23 giugno 2010

Alfons Mucha leggi mucca come la carolina non muccia come vileda



Se vi piace l'Art Nouveau non potete mancare a Praga (tanto per cambiare direte voi) la visita del piccolo Museo Mucha a pochi passi da piazza San Vanceslao
Alfon Mucha, iniziò i suoi studi come cantante di opera ma da sempre amava il disegno, che ben presto, date le innegabili doti,prevalse sulla passione per la lirica



Fu l'incontro con la compagnia teatrale di Sarah Bernhardt a dare la svolta alla sua carriera. Per la compagnia teatrale della grande attrice preparò infatti per ben sei anni i cartelloni degli spettacoli. Visse tra Praga, Vienna , Monaco di Baviera e gli Stati Uniti si occupò di cartellonistica pubblicitaria, scenografia, arti decorative.




L'opera cui dedicò le sue maggiori energie fu l'epopea slava. Suoi i disegni di una delle vetrate della Cattedrale di San Vito al castello di Praga.
Mucha fu arrestato ed interrogato dalla Gestapo dopo l'invasione della Repubblica Ceka da parte della Germania e morì in circostanze misteriose nel luglio di quello stesso anno, riposa in ottima compagnia nel delizioso cimitero di Vyserhad a Praga

26 commenti:

alessandra ha detto...

Che meraviglia Amanda, non lo conoscevo...pensa cosa doveva essere andare a teatro a vedere Sarah Bernhardt e trovarsi anche di fronte un cartellone così..magia pure!

amanda ha detto...

quella volta anche i cartelloni pubblicitari erano così c'erano cartelloni di champagne, di auto veramente bellissimi

Gloria ha detto...

Che bello se le pubblicità di oggi avessero come protagoniste queste delicate signorine e non le solite tamarrone che qualunque cosa pubblicizzino sono sempre in costume...non per fare la puritana ma ogni tanto provare a cambiare...non guasterebbe.
questi cartelloni mi fanno venire in mente l'acqua di colonia e il borotalco di una volta : pace e relax.

alessandra ha detto...

@Gloria
E'vero profumo di acqua di colonia e borotalco, l'odore delle nonne...sante parole le tue sui cartelloni e sulle pubblicità di oggi, solo carne in esposizione senza un pò di poesia e di sogno...

amanda ha detto...

oh ma per l'epoca erano parecchio scandalose le signorine eteree

alle ha detto...

Queste illustrazioni non hanno bisogno di grandi interpretazioni.
Sono armonia e bellezza e, guardandoli, l'occhio incontra sicuro piacere.
La pubblicità odierna non si avvale più di questa tecnica artistica, purtroppo. Nel settore in cui opero c'è ancora qualche cliente che adotta da sempre uno stile ispirato al passato. Ci sono anche bozzetti che richiamano l'art nouveau e bisogna dire che questa scelta di immagine incontra sempre i maggiori consensi. Non c'è niente da dire quando qualcosa è semplicemente bella!

Gloria, concordo anch'io con il tuo pensiero. Quando va bene ci becchiamo i costumi da bagno, altrimenti nemmeno quelli.......

Amanda, un altro pezzetto di Praga!
Spero ce ne siano altri......

oriana ha detto...

si, prendere nota, sono molte le cose da vedere.

è di poche settimane fa, una grossa polemica per un cartellone pubblicitario che metteva in primissimo piano il lato B di una ragazza, ovviamente in costume, che invitava a visitare le bellezze di una cittadina della Versilia.

amanda ha detto...

con tette e culi si vende di tutto, gli uomini sono facilmente gestibili dai pubblicitari, facili facili, dai loro quello e vendi "la qualsiasi"

maria grazia ha detto...

Vi segnalo allora la pubblicità di cibo per gatti, la società si chiama ALMO, e devo dire che produce cibo per gatti che la mia gatta e quelle di mia sorella apprezzano molto,
ci sono uomini e donne nudi con maschere da gatto, e ingrande si vede la scrita l'amore.
Avete capito il nesso? io no

maria grazia ha detto...

miii non sono capace di scrivereeeeeee

la campagna è di Oliviero Toscani...

amanda ha detto...

io neanche e sono felice che la nostra gatta non paghi toscani per questa campagna

alessandra ha detto...

@MG
Io neanche vedo il nesso...

Tranquilla non sono io a poter criticare i tuoi refusi, con tutti quelli che faccio io! :-)

Gloria ha detto...

L'unico pregio della almo è che non sperimenta su animali e siccome io ormai passo il tempo al supermercato alla ricerca di tutto (fazzoletti di carta compresi) che non sia testato, ogni tanto compro le sue scatolette. costano parecchio più delle altre ma la mia meg sembra apprezzare. naturalmente non le dò solo scatolette, si stuferebbe, quella viziata. adora la pasta al sugo e il polpettone. per non parlare del tonno!

amanda ha detto...

il tonno e le olive sono adorati anche da Mookie

alle ha detto...

anche la mia gattina va letteralmente pazza per le crocchettine a base di tonno. Non riesce nemmeno ad apettare il tempo che le versi nella ciotola, inizia a fare una sorta di danza irrequieta, allunga le zampe come a dire "muoviti" ed è tutta un miagolio. Mi sono chiesta che cosa
ci mettano realmente nel cibo per gatti perchè non penso ci sia solo tonno.......

alessandra ha detto...

@Amanda, Alle e Gloria
Le viziate le vostre gattine eh? :-)

Gloria ha detto...

Ale : ma certo! quel "mao mao mao" martellante che attacca quando mi vede avvicinarmi alla ciotola strappa il cuore..

amanda ha detto...

no no lo fa anche con il tonno tonno

maria grazia ha detto...

anche la mia, diventa matta se le metto il tonno-tonno nella ciotola, è proprio il pesce...

amanda ha detto...

bella banda di gattare siamo

oriana ha detto...

abitando in campagna il mio gattone nero e libero e se ne va a caccia, così integra la sua dieta di croccantini con lucertole o topolini

Mamma C ha detto...

grazie, non conoscevo questo artista, ma mi piace un sacco.. andrò a sbirciare le sue opere :)
buona serata, ragazze!

franzblog2 ha detto...

Ti ringrazio anch'io, Amanda, per la preziosa segnalazione.
Una volta tanto al fonema 'Mucc' possiamo associare arte pura, e non cose oscure, sporche, sgradevoli o inquietanti, vedi Muccioli, Muccino (il regista mi sta cordialmente sulle scatole), e soprattutto... il nostro amato pulitore Vileda.

Salutone ed abbraccione.
Franz

franzblog2 ha detto...

Dimenticavo... il portiere della Slovacchia, Mucha.
:-)
Franz

amanda ha detto...

e lo pronunciano pure sbagliato Muccia dovevamo capirlo che sarebbe stato un cattivo segno :-S

Mafaldanellarete ha detto...

meravigliose queste stampe, ne ha fatti di passi l'advertising, non so dire se in avanti, ma sembrano così innocenti viste con gli occhi di oggi...