8 luglio 2010

sognai.....





Sognai che lei sedeva vicino al mio capo,
arruffando teneramente i capelli
con le dita, suonando la melodia
del suo tocco.
Guardai il suo volto,
e lottai con le lacrime,
finché l’agonia di parole non dette
lacerò il mio sonno come una bolla.

Mi sedetti sul letto e guardai lo splendore
Della Via Lattea sopra la finestra,
come un mondo di silenzio in fiamme,
e mi chiesi se in questo momento
lei sognasse un sogno simile al mio

Tagore

11 commenti:

alessandra ha detto...

Che bello, finalmente un pò di poesia fa capolino nel mio prosaico pomeriggio...grazie dottoressa.

amanda ha detto...

prego tesoro :-)

Gloria ha detto...

poesia stupenda.
guardando la via lattea io mi perdo sempre in un mare di pensieri anche se la maggior parte delle volte la guardo dal lato astronomico annullando il romanticismo. però è bella lo stesso. perchè noi vediamo le stelle avvolte in un silenzio glaciale e invece lassù c'è un rumore assordante che ci potrebbe lacerare i timpani. una stella fa un sacco di rumore! figuriamoci miliardi di stelle...
sono andata fuori tema...

alessandra ha detto...

@Gloria
Sempre proseguendo sul tuo fuori tema, tempo fa in quel bellissimo spazio che è l'Auditorium di Roma dei musicisti insieme a Margherita Hack hanno cercato di riprodurre il suono delle stelle..deve essere stato molto interessante.

Gloria ha detto...

Si l'avevo letto. hanno iniziato negli anni '70 ad ascoltare le stelle. oddio per la verità nello spazio c'è il vuoto cosmico quindi se fossimo lì non sentiremmo niente perchè le onde sonore per propagarsi avrebbero bisogno di aria e li non ce n'è. però con i radiotelescopi gli scienziati hanno trasformato in suoni le onde meccaniche e voilà sono usciti dei si be molle, delle vibrazioni, dei fruscii. il sole per esempio che è un'esplosione continua fa un frastuono del diavolo, anche se è impossibile ascoltarlo. ascoltare il suono del sole è importantissimo perchè serve per poter prevedere le tempeste magnetiche. per esempio ne è prevista una per il 2013 che distruggerà la maggior parte dei satelliti e delle comunicazioni. ma giacobbo ci ha preceduti : noi saremo già tranquilli perchè con il 21.12.2012 avremo già pagato il nostro debito alla scienza.
basta sono andata fuori, ma quando si parla di stelle... ho letto via lattea e non ho più capito niente.
riportiamoci in carreggiata, questa era una poesia d'amore.

amanda ha detto...

ecco una scrive d'amore e le rispondono di fine del mondo

oriana ha detto...

e che belle parole d'amore!

alle ha detto...

mi sono sempre chiesta: le donne che hanno ispirato magnifiche poesie d'amore com'erano nella
realtà ?

Lo so, tutta invidia la mia. Perchè
è vero questa poesia di Tagore fa
male al cuore tanto è bella.

amanda ha detto...

lo stesso accade con le canzoni, ti domandi, ma una che riceve in regalo versi così lo deve amare eternamente quell'uomo.
Invece i poeti sono sempre tristi e così dici ma quelle avevano capito davvero niente della vita

amanda ha detto...

come si dice: chi ha pane non ha denti e chi ha denti non ha pane

come rovinare la poesia in 2 parole

alessandra ha detto...

Oppure spesso si può essere capaci di scrivere bei versi d'amore o canzoni romantiche e poi maltrattare le donne, tradirle come fanno altri uomini...se alle parole non seguoni i fatti e i gesti...
Devo dire che leggendo le biografia di scrittori, poeti e grandi cantanti o artisti, spesse volte si scopre che non erano persone così poetiche nel loro quotidiano, ma piuttosto capaci di raggiungere grandi altezze nell'arte e grandi bassezze nella vita.