3 settembre 2010

La terza dimensione della bellezza



Riflettevo oggi, dopo ciacole tra donne sul fascino intramontabile di Paul Newman, che in questi tempi prosaici, anche l'idea stessa di bellezza o meglio dire di fascino si è fatta più superficiale, questo vale per gli uomini e per le donne. E' come tutto fosse diventato di plastica: di bambolotti e bambolotte perfetti e tonici ne abbiamo a bizzeffe, ma sono piatti, è come se fossero bidimensionali, manca loro la tridimensionalità, la terza dimensione, la profondità della bellezza intesa in senso lato, non nel senso di perfezione dei lineamenti. E forse questo dipende molto anche dallo sguardo: volete mettere lo sguardo scialbo di un presunto attorucolo famoso di adesso e quello profondo dei Paul Newman e Robert Redford che vedete nella foto, partner indimenticabili nel film "Butch Cassidy e Sundance Kid", o di Gary Cooper in "Per chi suona la campana" o ancora quello rassicurante e dolce di un Gregory Peck che scorrazza la nostra Audrey in vespa per Roma o quello malandrino di Marlon Brando? Queste facce e questi sguardi sono profondi e tridimensionali perchè ovviamente il loro vissuto è stato profondo nel bene e nel male, intenso nei loro alti e bassi, nelle loro glorie e nefandezze; le loro vite non sono trascorse tra cremette antirughe ed esercizi di addominali, ma mischiandosi con la vita e impegnandosi in film indimenticabili. Forse qualche eccezione nel panorama attuale c'è, il nostro amato George ha uno sguardo profondo davvero perchè ha del sale in zucca (passione per spogliarelliste e ochette varie a parte), c'è il fascino di un Javier Bardem, col suo viso irregolare e virile; passando in Italia mi viene in mente anche lo sguardo di Kim Rossi Stuart, di Sergio Castellitto, anche loro per me splendono di quella bellezza profonda di cui vi parlo, una bellezza esteriore che viene da dentro.
Ovviamente aspettiamo anche i maschietti che potranno dire la loro.

18 commenti:

amanda ha detto...

io voto Javier tranne che in non è un paese per vecchi che mi inquieta troppo, bello è decisamente bello Kim Rossi Stuart e le rughette che gli sono comparse attorno agli occhi lo rendono anche più bello, e amo molto Luigi Lo cascio dei 100 passi e la meglio gioventù ed ora penso al resto

Gloria ha detto...

Guardavo proprio l'altro giorno a piedi nudi nel parco e sono rimasta incantata dalla bravura e bellezza degli attori. le mente poi è corsa subito a quella sera di tanti anni fa in cui ho avuto la fortuna di vedere la stessa commedia a teatro con castellitto.
Attori belli e bravi : non solo quelli magici degli anni 60 : robert marlon, paul gregory vittorio, marcello..
per quelli moderni ho un debole per hugh jackman, patrick dampsey e john corbett
Però,in realtà, e qui esco dalla normalità, impazzisco per john Hannah e john cusack che forse di bello hanno poco ma hanno un fascino al quale proprio non resisto. se dovessi scegliere una sera a cena con george o con john hannah non avrei dubbi : john al 100%. dottoressa è grave?

alessandra ha detto...

Ah vero ho dimenticato Marcello Mastroianni e Vittorio Gassman, come ho potuto? La fretta è stata una cattiva consigliera!

@Gloria
John Hannah piace anche a me, è quello di Quattro matrimoni e un funerale e di Sliding doors se non sbaglio.
E mi piace pure John Corbett, indimenticabile speaker della radio nel telefim "Un medico tra gli orsi". Lo vedevi pure tu? Io e Amanda adoriamo questa serie!

Gloria ha detto...

Non me lo ricordo in quel telefilm. io corbett l'ho visto a nashville, ebbene si è anche un cantante country. è stato uno dei primi concerti che ho visto 3 anni fa. era bellissimo, alto, la voce beh...però è bello. e poi come si fa a non adorarlo in sex and the city? con il cuore infranto, così tenebroso...e poi nel grosso grasso matrimonio greco? io mi ero terrbilmente calata nel personaggio : sognavo un grosso grasso matrimonio ovadese.
invece john hannah l'ho adorato in sliding doors.

alessandra ha detto...

@Gloria
Sì John Corbett è proprio un bell'ometto.
Il grasso grosso matrimonio ovadese, ma come ti vengono? :-) :-)

oriana ha detto...

ecco, ora dopo tutti questi uomini affascinanti, io me ne vado in vacanza con il mio attempato maritino? Ma si, non è poi tanto male, sarà che io lo guado con occhi dolci.

lillo ha detto...

io voto antonio lillo, secondo me ha uno sguardo molto intenso, soprattutto quando mi dice buongiorno allo specchio, la mattina, tutto assonnatto... un'intensità unica ;D

alessandra ha detto...

@Lillo
In effetti il nome Lillo non mi suona nuovo, potresti presentarcelo questo tipo dallo sguardo intenso! :-)

Tonino ha detto...

La ''bidimensione'' dei soggeti da voi largamente proposti e ,in alcuni casi, contesi, cozza con la mia preferenza alla ''tridimensione''.
Le misure x e y di un piano cartesiano, vengono incrementate con il fattore z che dona e rende il senso della profondità.
La ''z'' è una misura rilevata in modo differente dalla rilevatrice o dal rilevatore .

alessandra ha detto...

Scusa Tonino Paul Newman o Robert Redford ti sembrano bidimensionali?

Dai facci un esempio di una donna donna tridimensionale ai tuoi occhi, a parte la tua Caroline of course!

amanda ha detto...

@Lillo: hai capito "l'uomo speriamo riamato dalla vita" che si candida come idolo delle donne ;-)

sergej ha detto...

a me è capitato spesso di innamorarmi di ragazze non bellissime, anzi a volte nemmeno "belle" secondo i canoni "classici", ma che... come dire? emanavano qualcosa, un'aura, un campo magnetico, un elemento indefinito che mi attraeva.
e che, ça va sans dire, non sempre si è rivelato veritiero...

amanda ha detto...

@Sergej: ma l'amore accende passioni con gli occhi che solo il cuore ha, naturale
altrimenti si starebbe tutti in solitaria solitudine eccetto i i belli

alessandra ha detto...

@Sergej
Ecco io parlo prorpio di quell'aura, di quel campo magnetico, di quel quidi indefinibile che non si trova facilmente...

alessandra ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
amanda ha detto...

un post sui belli-fascinosi senza citare il dott carter ed il Dott Kovac di ER non è un post completo


Ora il pezzo è completo (come direbbe Maurizio Milani)

Gloria ha detto...

Aspetta un momento : bisogna metterci il dottor stranamore patrick dempsey. ORA il pezzo è completo

amanda ha detto...

è noto che i gusti non si discutono


ora il pezzo è completo