10 marzo 2011

La borsa di Mary Poppins





La borsa non era apparentemente grande, ma capiente sì, era uno di quei borsoni con soffietto laterale. Era stata abbandonata sul tavolo aperta, non spuntava nulla da lì, ma era impossibile per Antonio resistere alla tentazione di affondarvi una mano dentro. La prima cosa che toccò era familiare, anche se da principio pareva strana, ma certo! era un kiwi. Poi trovò un foglio arrotolato, lo aprì erano gli schemi di una partita di calcio. Poi trovò una bottiglia sull'etichetta c'era scritto "acqua di mare- essenza di sirena", ma era sigillata e non l'aprì. Affondò nuovamente la mano e questa volta ci trovò un libricino, lo estrasse c'era scritto "manuale del giovane angelo custode". Poi trovò una boccetta, recava la scritta "essenza di lacrime di madre mancata". Frugò ancora, questa volta ciò che emerse lo disgustò , era una melanzana vecchia e schiacciata. In quel momento lei entrò nella stanza, lo guardò negli occhi, complice, chiuse la borsa, spalancò la finestra, aprì l'ombrello e volò via.

Buon compleanno Giardi!

13 commenti:

giardigno65 ha detto...

sono commosso ...

vi regalo qualcosa io

Ho quasi cinquant’anni.
La bellezza, se c’era
se n’è andata ironica
lasciando particelle odorose
spruzzate dovunque
la vita fa padrona di casa
inquieta e metodica.
Da lei trasloco
con sempre meno bagaglio.

Lo chiamo l’orgasmo dell’anima
che non è far l’amore.
Accade dovunque
come le mani che si muovono
e non sanno di farlo.
L’andare e venire del corpo
è solo l’accompagnamento
del respiro, più dentro.
Monica Maggi

amanda ha detto...

un regalo dal festeggiato non si era mai visto, ma è così bello che lo accettiamo volentieri :)

Marilina ha detto...

Augiri, tantissimi Augiri, Antonio/Giardi!!

E grazie per il tuo regalo!

Ti auguro una splendida e sempre creativa giornata!!

alessandra ha detto...

Auguroni Giardi e grazie dello splendido regalo, bellissima questa poesia.

Gloria ha detto...

Auguri Giardi!
e passa più spesso da queste parti per lasciarci i tuoi regali!

alle ha detto...

Giardi ma vieni che ti facciamo la festa !!!!
Sono molto felice di poterti augurare Buon Compleanno e molto
grata per i regali che nel tempo hai riservato a questo blog. La poesia di oggi mi commuove persino, mi sento "vagamente" chiamata in causa....... ricordo i tuoi primi piccoli interventi e poi pian piano qualche parola in più, pensieri belli, importanti che ci fanno sognare.
Molto bello il post che ti ha confezionato Amanda (solo lei !) voglio quanto prima assaporare i racconti della Varano Editore, so
già che saranno un dono ulteriore.
Grazie e ancora tantissimi augiri !

maria grazia ha detto...

Auguri Giardi! buon compleanno!
e grazie di far parte di questo gruppo.
Le poesie che ci regali sono sempre molto belle, entrano nell'anima e anche questa non è da meno.
Potrei adattarla a me...
augiri di nuovo !!

oriana ha detto...

Sei commosso? Anche io!
Augurissimi Giardi! Passa di qui più spesso per regalarci le tue perle...!

Ernest ha detto...

mi unisco agli auguri e quella borsa la vorrei davvero!

amanda ha detto...

@Ernest: te lo impacchetto il Giardi e te lo mando a Genova, o vai a prenderlo a Firenze? :D

giacy.nta ha detto...

Ah quanti ricordi...Li ho letti, li ho letti i tuoi romanzi brevi!

AUGURI, ANTONIO!!!!

BACi,
Giacinta

suarakamansa ha detto...

Augiri anche da parte mia su terreno consacrato.

amanda ha detto...

@Suara:?????????????