27 maggio 2011

VENERE A CASSETTI






In un cassetto nel tuo ginocchio ho depositato per le generazioni future la tua foto così come mi apparisti raggiante quel giorno d’aprile del secolo secondo avanti Cristo col naso rosso per il freddo e quella tua smorfia ironica ma impercettibile a destra della bocca, lo sguardo in ombra e i buchi alle orecchie appena fatti.
Sotto il polso in un cassetto segreto ho conservato per gioco la collezione dei francobolli che mi hai spedito dal mondo durante i tuoi viaggi alla ricerca di un filtro per conservarti sempre giovane, assieme a lettere d’oro e cartoline ingiallite dalle piogge.
In un altro cassetto aperto sul seno ho nascosto sul fondo fra gli asciugamani e l’accappatoio il piccolo ditale col quale battevi a ritmo della musica l’alfabeto Morse appena inventato la sera in cui comunicasti contro il perno delle forbici che il tuo corredo era finito.
E in un cassetto sopra il fianco sinistro ho riposto quel disco di Neil Young ancora imbustato come l’abbiamo comprato a Bari il giorno che fuggimmo dalla conferenza archeologica per rifugiarci in una libreria a spulciare libri d’arte e poi bere caffè nero. Quando partimmo, dal finestrino del treno mi indicasti il punto preciso in cui saresti stata sepolta, lì dove sarei venuto a cercarti.

Antonio Lillo

7 commenti:

lillo ha detto...

oh bella! e dove l'hai trovato quel disegno :)

Ernest ha detto...

bellissimo il disegno!

amanda ha detto...

Salvador Dalì: la donna a cassetti

amanda ha detto...

in realtà salvador dalì ne ha fatte diverse versioni sia olio che disegno che scultura e me ne ricordavo vagamente così sono andata a caccia ed ho fatto strike :)

alessandra ha detto...

Ma che meraviglia, bravo Lillo e brava Amanda per il disegno...

Serena ha detto...

Che bello pensare di poter nascondere i ricordi in cassetti segreti dentro le persone che ci sono state accanto...che bello!

alle ha detto...

Lillo la tua poesia è fantastica.
Ti auguro di cuore di poter pubblicare presto un'altra raccolta,
naturalmente già prenotata !