7 luglio 2009

DILLO CON PAROLE SUE

A volte i versi ci mettono in accordo con i nostri stati d'animo. Quindi con Anna abbiamo pensato di apri un parantesi poetica: aspettiamo i vostri contributi

DUE

Quando saremo due saremo veglia e sonno,
affonderemo nella stessa polpa
come il dente di latte e il suo secondo,
saremo due come sono le acque, le dolci e le salate,
come i cieli, del giorno e della notte,
due come sono i piedi, gli occhi, i reni,
come i tempi del battito
i colpi del respiro.
Quando saremo due non avremo metà
Saremo un due che non si può dividere con niente.
Quando saremo due, nessuno sarà uno,
uno sarà l’uguale di nessuno
e l’unità consisterà nel due.
Quando saremo due
cambierà nome pure l’universo
diventerà diverso

Erri De Luca “Due” da: solo andata righe che vanno troppo spesso a capo. Feltrinelli Editore

Non conoscevo quello che scrive Erri De Luca fino a quando i nostri Mr. LittleWhite e Lady Scartox non lo hanno inserito quello straordinario pezzo “Considero valore” tra i loro incipit. Così, incuriosita, in libreria ho frugato tra i suoi libri ed ho aperto questo libro di versi composto di due parti: la prima è una corale di migranti, la seconda è divisa in quartieri e questa poesia fa parte del “quartiere dell’amore stordito” e non ho saputo resistere all’idea portare il libro a casa.

2 commenti:

stefania c. ha detto...

PROPOSTA DI MODIFICA

C'è il verbo snaturare, ci dev'essere pure innaturare,
con cui sostituisco il verbo innamorare
perché succede questo: che risento il corpo,
mi commuove una musica, passa corrente sotto i
polpastrelli,
un odore mi pizzica una lacrima, sudo, arrossisco,
in fondo all’osso sacro scodinzola una coda che s’è
persa.
Mi sono innaturato: è più leale.
M'innaturo di te quando t'abbraccio.

(da "L'ospite incallito", Einaudi)

p.s. Amanda, di De Luca ti consiglio anche "Opera sull'acqua" (da cui è tratto "Valore") e poi "il contrario di uno"... te ne innamorerai sul serio.

Anna S ha detto...

Ragazzi, che meraviglia! Mi si sta aprendo un mondo! Bellissime entrambe.
Confesso che anch'io non conosco De Luca letterariamente; sarà il caso di colmare la lacuna quanto prima