14 aprile 2010

Incipit del 14 aprile





Noi siamo turisti.
Ho finito per farmene una ragione. Io e mio marito non siamo mai stati i tipi che viaggiano per espandere la mente. Abbiamo viaggiato per divertimento -Weeki Wachee, Gatlinburg, South of Border, Lake George, Rock City, Wall Drug. Abbiamo visto maiali e cavalli che nuotano, un palazzo russo coperto di chicchi di grano, ragazzine che bevono Pepsi cola sott'acqua da una bottiglietta da venticinque cl, il London bridge in mezzo al deserto, un pappagallo in bicicletta su una fune sospesa.
L'abbiamo sempre saputo.
Questo viaggio, il nostro ultimo viaggio, l'abbiamo organizzato all'improvviso, privilegio dei pensionati.



Michael Zadoorian. In viaggio contromano. The Leisure Seeker.
Marcos y Marcos

Questo libro mi era stato consigliato da più parti.
Ora vi dirò perchè lo amo.
Primo perchè ho due adorati genitori ultraottantenni.
Secondo perchè sono umana, quindi checchè se ne dica deperibile per statuto costituzionale.
Terzo perchè ci ho respirato la stessa straordinaria tragica ironia che avevo trovato molti anni fa in Harold e Maude e se vi siete persi questo magico film vi supplico di andarvelo a recuperare.
Quarto perchè una vita dignitosa dall'alba al tramonto è un buon programma.
Aprite il cuore, buona lettura

13 commenti:

Gloria ha detto...

il film mi sembra di ricordarlo vagamente. è quello dove lei poi muore alla fine?
il libro aihmè mi è sconosciuto perchè è da un pò che ho sospeso le letture. un pò per il tempo che mi manca un pò perchè alla sera più che due righe non riesco a leggere...magari quest'estate mi rimetto in carreggiata.

amanda ha detto...

una sera gli scacchi una sera un libro?... Ma alla fine fai ciò che ti fa più piacere.
Per quanto riguarda il film sai quanti sono i film in cui lei muore alla fine ;-)

Gloria ha detto...

Non è quello che lei si ammazza? ecco ho detto il finale ora chi non l'ha visto non sarà più interessato. oppure non era il finale giusto e io ho fatto confusione....

gli scacchi mi tengono più sveglia perchè mi concentro, mi arrabbio e perdo..quasi sempre. riesco a stare vigile anche per un'ora, anche se non serve a niente perchè il cavallo mi frega sempre in coppia con quella malefica regina!

alessandra ha detto...

Buongiorno, sì anch'io ho sentito parlare di questo libro, anche a Tiffany se non sbaglio l'avevano consigliato caldamente.
E' vero cara Amanda bisogna proprio rivedere Harold e Maude, tantissimi anni fa ho visto anche un altro tenero film di viaggio, A spasso con daisy, c'era una vecchina che girava col suo autista col quale si creava un legame speciale, non l'ho più rivisto da allora, ma mi aveva lasciato una bella sensazione ed era interpretato da grandi attori.
Ah cara Gloria come ti capisco, pure io la sera ho la testa cotta e gli occchi che fanno pupi pupi e non riesco a leggere, il treno invece mi concilia la lettura...

oriana ha detto...

Neanche io ricordo il film di cui parla Amanda, è da recuperare, ricordo invece A spasso con Daisy, tenerissimo! Il libro mi intriga moltissimo.

alle ha detto...

Amanda
la mia agendina sta esaurendo le pagine, ma c'è ancora qualche riga
per annotare anche questo titolo.
Certo che riesci a leggere tantissimo, io faccio "quantità" perchè appena termino di leggere un libro ne inizio subito un altro
(i titoli non mancano!), ma ho poco tempo per farlo. Sono però costante, poche pagine, a volte poche righe, ma tutti i giorni.
Come una vitamina.................

grazie e continua a incipitizzare
(che assomiglia un pò al tipitipiti
della nostrana Orietta Berti!)

amanda ha detto...

tipi tipi ti dove sei tipi tipi tipi ti cosa vai.....

Marilina ha detto...

Da non confondersi col tiki ti tiki ti dei Fichi d'India!!

amanda ha detto...

no i fichi d'india no ti prego!

Marilina ha detto...

Amanda, la vita non ti stanca, tiki ti tiki ti... e quando ti stanca, siediti sulla panca, tiki ti tiki ti

:-))))))))))

Gloria ha detto...

PIMPIRIPETTENUSA PIMPIRIPETTEPAM!

alessandra ha detto...

Oddio Marilina che hai tirato fuori, il tormentone del tikiti....:-)...certo che pure tipitipiti non è da meno...

maria grazia ha detto...

che canterine!