26 giugno 2010

L'altro lato del ricordo adolescenziale

10 commenti:

Mamma C ha detto...

:) mica tanto da adolescente per me ;) ..e sempre bravi!

amanda ha detto...

ok lasciamo stare le baustelliane doc intendevo il testo :-)

oriana ha detto...

ognuno ha le sue "rane", per me erano le sere di Luglio nel periodo della sagra paesana, quando con le mie amichette andavamo ai bordi della pista da ballo per ballare in mezzo alle coppie volteggianti al ritmo dei latino-americani

alessandra ha detto...

Quante rane...quanti ricordi..e che brutto quando rivedi qualche vecchio compagno e lo trovi peggiorato, infelice, un pò arreso alla vita...ti viene da ricordarlo con gli occhi accesi e la risata da bambino, da adolescente.

alle ha detto...

Per me le rane erano proprio...
rane! Uno dei passatempi e divertimenti da veri maschiacci era dare loro la caccia nel reticolato infinito di canali e canaletti che in maniera capillare dissetano e tengono in vita la campagna emiliana. L'acqua era pulita, non c'erano zanzare e soprattutto le rane abbondavano....
Una volta prese, si osservavano un pò e poi si lasciavano andare, ma c'era anche chi le ripassava in padella per cena.

Se pensiamo al nostro passato facilmente torniamo al periodo dell'infanzia o adolescenza. Forse perchè è davvero l'epoca dell'innocenza, si è ignari di quello che la vita è realmente, anzi si pensa che il centro del mondo sia proprio quel canaletto d'irrigazione che tanto ti impegna e tanto ti fa star bene con le sue fresche acque, rendendo il tuo pomeriggio d'estate l'assoluto.
Poi si cresce.....................

Penso anche che la vita ti cambia e le vane promesse scambiate da ragazzini non devono avere la faccia del tradimento, ma conservare la dolcezza e la purezza di quell'età.

Gloria ha detto...

anche per me le rane erano proprio le rane!
adesso quando le guardo al fiume mi ricordo di quando andavo lì nei miei afosi pomeriggi e quanto ci divertivamo.
e le lucciole!! adesso è il periodo perfetto, alla sera mi siedo in giardino e inizio a osservare le loro danze d'amore. che meraviglia! quest'anno poi ce n'è di più che l'anno scorso e ogni sera faccio tardi perchè mi incanto a guardarle e per un pò dimentico tutto quello che è pesante e fastidioso.

amanda ha detto...

le lucciole sono un miracolo :-)

alle ha detto...

Ieri sera la luna era grande e rosseggiante, meravigliosa, ma se abbassavi gli occhi tra le piante era un concerto di luccichii, un continuo alternarsi di minuscole luci che l'occhio non faceva in tempo a rincorrere. Santa Natura.

chiara ha detto...

Mi manca ma provvederò al più presto a rimediare!!!

alessandra ha detto...

Beate voi, io quest'anno non ho visto una sola lucciola, è pur vero che non ho fatto passeggiate in campagna, magari stasera lo faccio se non crollo dal sonno.