30 agosto 2010

LONG HOT SUMMER



Per darvi il buongiorno e per salutare una lunga estate calda
che ci sta lasciando.
Ora, qualcuno conserverà il ricordo di una stagione speciale
per le aspettative mantenute o per qualcosa di inatteso che
si è rivelata così come qualcun'altro avrà solo la memoria di
interminabili notti insonni per la calura o per la nostalgia di
qualcuno andato via.
Comunque l'abbiate trascorsa questa lunga calda estate,
ascoltatevi questa canzone degli Style Council e che sia
davvero un buon giorno.

P.S.- il "pittoresco" video si muove lungo le rive di un fresco
fiume, non so perchè ma ho in mente una certa "ragazzaccia"
che delizia le nostre giornate alla grande.

10 commenti:

amanda ha detto...

a giudicare dai 20 gradi che ci sono dentro la mia casa questa mattina,la calda estate se n'è andata.

Sul "lunga" avrei da ridire a giugno ci stavamo lamentando che faceva ancora freddo!

alessandra ha detto...

Eh sì l'estate sta finendo come cantavano i Righeira anni fa, oggi è freschetto, però dicono che le temperature si rialzeranno, io lo spero perchè ho intenzione di piazzarmi al mare nei weekend fino a quando il sole scalderà, rimarremo in spiaggia, solo io, il mio libro, la radio nelle orecchie e qualche sparuto gabbiano :-)
Anch'io avrei da ridire sulla lunga estate vista la durata delle mie ferie, due settimane :-(, una delle cose che mi mancano dei tempi della scuola, è quella sensazione di estate dilatata, di potersi gustare tutte le fasi, dall'inizio alla fine, ed allora c'era anche una certa stabilità metereologica.

Grazie Alle, bravi gli Style Council, ah gli anni 80, ma nel video ci saranno pure i russi, i bulgari e i peruviani che la monella di nostra conoscenza abborda al fiume? :-)

claudia ha detto...

Sottoscrivo in pieno. Anche qui a Roma stamattina c'é un venticello tutt'altro che afoso.
Se torna il caldo scendo a fare qualche incursione sabato e domenica al mare dai miei!
Ora per me comincia il lungo conto alla rovescia in attesa del prossimo maggio (mese in cui ricomincio ad emergere dalla depressione e dal buio invernale...)

PS: video molto intrigante!

Gloria ha detto...

Qui l'estate l'abbiamo chiusa nell'armadio in naftalina. la tireremo fuori il prossimo anno a giugno. stamattina 8 gradi e aria gelida e questo genio è uscito sprezzante di tutto in maniche corte e sandali. ora sono in ufficio con le dita rattrappite e cerco di scaldarmi accarezzando la gatta.
Ma cosa abbordo?? tutta l'estate on the river e i miei russi chissà non li rivedrò più.

alessandra ha detto...

Gloria passati il phon sulle mani, così avrai dita calde e pettinate! :-)

alle ha detto...

settembre può essere ancora un mese
caldo, ma lo è in modo leale. Il sole conforta, le notti rinfrancano. La luce, i colori sono
più intensi e luminosi.
Chi può godersi ancora giornate di mare è fortunato, anch'io se potessi approfitterei fino all'ultimo minuto disponibile.

Claudia non deprimerti, quando le giornate ti sembreranno grigie e tediose, gira l'angolo ed entra nel blog......

amanda ha detto...

perchè in montagna? in questi giorni ci deve essere da rifarsi gli occhi

alessandra ha detto...

@Claudia
E poi tu hai il vantaggio di viverti a Roma i mesi dell'inverno, la capitale, oltre ad essere bellissima, è soleggiata e non è mai troppo fredda.

claudia ha detto...

@Ale la pensavo anche io così fino al 2009. Poi é arrivato il 2010: qui ha iniziato a piovere a gennaio e ha finito a maggio!

alessandra ha detto...

@Claudia
Dai quest'anno è stato un anno particolare, è stato piovoso, grigio e freddo fino a giugno un pò dapperttutto...speriamo non si ripeta..