24 agosto 2010

Questi posti davanti al mare



Le ragazze di Firenze vanno al mare
le ragazze di Firenze vanno all'amore
le ragazze di Milan han passo di pianura
che è bello da vedere
che è bello da incontrare
in questi posti davanti al mare
con questi cieli sopra il mare
quando il vento riscalda a suo tempo il mare.

Le ragazze di Torino han smesso di lavorare
alle sette hanno smesso di lavorare
e anche il treno da Torino è un treno di pianura
però dovrà arrivare
però dovrà arrivare
in questi posti davanti al mare
con questi cieli sopra il mare
fin da Pavia si pensa al amre
fin da Alessandria si sente il mare
dietro una curva improvvisamente
il mare.

E noi che siamo gente di riviera
dove passano i cuori d'avventura
e noi non ci sappiamo perdonare
di non sapere ballare
sapendo troppo aspettare.

E noi non ci sappiamo vestire
e noi non ci sappiamo spogliare
e noi non ci sappiamo raccontare
quand'è il momento raccontare
nei bar davanti al mare.

Le ragazze di Firenze vanno al mare
hanno tutte cuori da rivedere
le ragazze di Milano han quel passo di pianura
che è bello da incontrare
che è bello da ricordare
in questi posti davanti al mare
con questi cieli sopra il mare
quando il vento raffredda a suo tempo
il mare.



Dedico questo intermezzo musical poetico a tutte le ragazze (e anche ragazzi va là) del blog che desidererebbero essere in questo momento davanti al mare e respirare il suo odore, un mare fisico, ma anche metaforico, che profuma di speranza, di apertura, di ritorno a una dimensione di pace primordiale.
Questa canzone come sentirete è cantata da Ivano Fossati insieme a Fabrizio De Andrè e Francesco De Gregori, una perla anche per questo. E' tratta dall'album di Fossati "La pianta del tè" del 1988, in queste vacanze ho deliziato le mie orecchie con l'ascolto di tanto Fossati, mi piacerebbe molto vedere un suo concerto, non ho mai avuto questo piacere, anzi colgo adesso l'occasione per invitarlo, caro Ivano vieni a cantare in Abruzzo in uno dei nostri tanti posti davanti al mare!

11 commenti:

amanda ha detto...

come l'avevo archiviata nella memoria, come ti ringrazio per avermela rispolverata, com'è bella, come sono belle queste voci insieme, come mi manca Faber, come vorrei sentire Fossati, in buona compagnia.

Per quanto riguarda il passo di pianura, non so mica cosa intendono: il passo garibaldino di Anna, quello medio-piccolo mio? mah, quello che so è che sono una ragazza (cresciuta) che ha sempre voglia di mare

alessandra ha detto...

Infatti è bellissima, l'intreccio di queste tre voci emoziona, mi fa venire sempre il batticuore anche quando in Anime Salve duettano De Andrè e Fossati...sì ci manca tanto Faber davvero...

Se su internet trovo un concerto di Fossati in giro in un posto raggiungibile ci si organizza, ma non credo sia in tournee, starà lavorando al nuovo album spero.

Mi piace l'espressione ragazza (cresciuta)..:-)

maria grazia ha detto...

proprio una chicca, e che belle foto, a parte la pubblicità sugli sconti a Ischia...
credo che il passo di pianura sia quello garibaldino, il passo che hanno tutti a Milano per la verità...
io vorrei vivere al mare...mi prendero' una casetta quando saro' in pensione, passero' le giornate a leggere e guardarlo...

oriana ha detto...

MG ti devi decidere o mare o montagna! Ma si, meglio tutte e due!

La canzone è bellissima, emoziona davvero.

alle ha detto...

Anch'io sogno una casa che guardi
il mare....e mi sento molto una ragazza cresciuta col passo di pianura un pò rallentato.

Il potere delle belle canzoni è
che riescono a farti sognare ed
emozionare in modo del tutto naturale.
Fossati dal vivo è superlativo,
va visto ogni volta che è si
presenta l'occasione. E' un salva
anima

alessandra ha detto...

Ecco mi sa che la casa al mare è un desiderio un pò di tutti noi, poter godersi quello spettacolo dal balcone e scendere in spiaggia quando se ne ha voglio.

@Alle
Dalle tue parole deduco che hai avuto il piacere di vedere Fossati in concerto più di una volta..te l'ho mai detto che ti invidio per i concerti che hai visto? :-)

maria grazia ha detto...

@Oriana, se riesco ad andare in pensione magari vendo la casa in montagna e prendo quella al mare...bella mossa eh?

Una mia amica ha visto Fossati dal vivo a Milano tanti anni fa, era andata al concerto entusiasta, ne è uscita delusa, forse non era in un bel periodo lui? mah?

alessandra ha detto...

Tutti nella casa di Mg al mare!!!!

maria grazia ha detto...

perchè no ALe?
magari prima la prendo, in affitto direi... ma dove?
adoro la sicilia e la costiera amalfitana,bel dubbio...

oriana ha detto...

MG perchè la costa Ligure?

alessandra ha detto...

Eh mica male i posti che avete suggerito per la casa ala mare di MG...io aggiungerei sperlonga, un delizioso paesino sul mare tra Roma e Napoli, bello davvero e poi non saresti lontana dalla tua adorata Roma...