25 ottobre 2010

Il cavaliere errante e le signore degli anelli

Nella terra di mezzo si ergeva la città dotta, dove un tempo svettavano 199 torri dritte ed una sbilenca, dove si cucinavano neonati per il desco della domenica. Lì si consumò il dramma che richiese l'intervento del Cavaliere errante Francisco di San Lazzaro e della maga Silvana per salvare la principessa imprigionata nel paese del ghiaccio eterno. Nè il Cavaliere errante o la maga poterono contare sull'aiuto del Marchese Tondellus, nè sull'arguzie dell'Uomo del Futuro, nè la Contessa Irina degli Scazzi potè finanziare la missione. Fu così che vennero convocate da tutti i luoghi del regno le Signore degli Anelli, maga Silvana creò pozioni speciali che somministrò alla Dame investite della delicata missione , dopo la cerimonia di investitura con consegna dei preziosi anelli, che le avrebbero protette dal Male, le Signore studiarono il piano più adatto a liberare la Principessa per riportala al Piccolo Principe dalla livrea rossa che la attendeva per coronare il loro sogno d'amore. Ma il piano era complesso e la sua realizzazione avrebbe richiesto molto tempo, forse con il primi tepori le Signore sarebbero riuscite a giungere verso il paese del ghiaccio eterno
per scalare la torre e mettere in scacco l'orco che la teneva segregata.


(continua)

20 commenti:

Marilina ha detto...

Le dame giunsero da ogni parte del regno su cavalli di ferro fumanti e frementi.
Non potevamo mancare all’appuntamento.
La posta in palio era alta. Conoscersi meglio prima. E subito organizzare la liberazione della principessa intrappolata.
Ma ora possedevano un’arma in più. L’anello magico.

Gloria ha detto...

"Curly girl" Alexandra maritata al conte Johannes von spotorno aveva trovato quasi la soluzione : aveva assoldato due killer russi Anatolyi e Leonid affinchè potessero realizzare il piano messo a punto nella locanda Amanda. L'astuta Lovely Amanda conosceva i punti deboli della principessa e nel ripostiglio aveva già in serbo Josh trskuyzxjyt campione di scacchi e così le signore degli anelli...

p.s. foto sutpenda!!! bellissima!

alessandra ha detto...

Però i piani di "Curly girl" Alessandra per salvare la principessa country del paese dei ghiacci vennero rivoluzionati quando nell'osteria della pingue cuoca bolognese intravide il Piccolo Principe dalla Livrea Rossa, col suo papillon, il suo sorriso arguto e beffardo...solo lui avrebbe potuto sciogliere quei ghiacci millenari, partendo dall'antica Bononia alla volta delle nevose terre di mezzo tra Piemonte e Liguria, regno di tipi loschi, eucalipti e nevi perenni..il cammino sarebbe stato periglioso, ma valeva la pena di tentare....l'amore poteva finalmente trionfare?

Gloria ha detto...

Mi spaventa la parola "piccolo". quanto piccolo? lavora al circo nel numero con la donna barbuta?
perchè se è più piccolo di me ( e porta pure il papillon) la principessa lo rispedisce al mittente.
anche il sorriso beffardo è inquietante. su, ammettetelo : volete rifilare gollum alla principessa. ma lei sta aspettando che dal bosco di Causton arrivi Scotty Hood principe gentile che vestito con una sobria calzamaglia rigata e una fiero copricapo di piume di struzzo in sella al suo fido destriero la conduca a midsomer....

oriana ha detto...

no, Gloria è davvero un gigante... dentro, un vero 'mostro' di simpatia.

oriana ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gloria ha detto...

Oriana : ma vive nel bosco insieme a 6 fratelli (gongolo pisolo nannolo, puzzolo...)in una casetta a fungo lavorando per una donna dalla dubbia moralità?

alle ha detto...

Gloria, il piccolo principe si
fa chiamare "George", ha lenti a
contatto azzurre e assomiglia ad
un attore......
sei più rincuorata ora ?

alessandra ha detto...

Scotty Hood cara Gloria non ha una sobria calzamaglia ma delle autoreggenti di pizzo e indossa un bustino rosa di seta con piume fucsia....molto meglio il Piccolo Principe dalla Livrea Rossa, lui sfila pure a Firenze, è un vero modello d'uomo!

Marilina ha detto...

Il problema principessa Gloria potrebbe essere che forse il piccolo principe con la livrea rossa è gia innamorato... gira uno foto in cui i suoi occhioni sgranati e sognanti guardano un'altra dama...

Gloria ha detto...

Alle : no per niente! cosa si nasconde dietro le lenti a contatto?
George poi è un nome ingannatore : e se assomigliasse a quello di george e mildred? col riporto e i baffetti rossicci?
Non è che l'avete rapito e ora vive nascosto nella locanda padovana in attesa di essere tirato fuori dal cilindro? è così piccolo che ha preso il posto del coniglio nel numero del mago olympus al circo moldavo? lì mi hanno detto che ci lavora Mandy incantatrice di uomini. il suo numero precede sempre quello delle dangerous sisters : Mary Grace, Maryline, Ory and Alley,le fanatiche del trampolino

Tonino ha detto...

....Nelle sue segrete il Marchese forgiava metalli ,li modellava,li saldava notte e giorno, giorno e notte.
La sua attività ,segreta, era svolta al lume di lampade ad olio per non destare sospetti sull'eccessivo consumo della nova energia chiamata ''elettrica''.
La macchina : questo il grandioso progetto.
La macchina del tempo era già terminata ed anche uno strumento casualmente scoperto usando cellule neuronali specializzate,segnalava la presenza a nord-nord ovest dell'elmento cardine alla sopravvivenza per i prossimi millenni : donne !
La taratura non fu possibile a causa della grossa concentrazione in quel luogo e dalla perentoria affluenza in quel luogo.
Bisognava partire, si deve partire !
Le cellule non avrebbero potuto resistere più a lungo ,erano stirate, tutte indirizzate ,tese verso quel punto : lì dove finisce lì dove inizia ...
Lì !
Batterie cariche , i muli pronti per il traino, notte buia, indigeni fissi su scatole luminose illustranti plastici e percorsi e pozzi e vaff.. ops,ma...
Ma la macchina, questo prezioso ingegno del marchese ,....
Non è possibile, questa si chiama sfortuna, sfiga, scalogna,avversità,malasorte !!!!
Troppo grande !
La macchina del tempo è troppo grande ,non può uscire dai sotterranei, non ce la farà mai !!!!
N O N S I P U O' F A R E !!!!
Urlò parafrasando un famoso grido .
'' La taglio ,la taglio ,me la taglio !!''

amanda ha detto...

e il suo numero quale sarebbe??????????

oriana ha detto...

@amanda incantatrice di uomini, fà un po' te!

amanda ha detto...

gessssù!

franzblog2 ha detto...

Un lunedì brumoso inaugurò la nuova settimana.
Giorno di riposo per il circo moldavo, ma anche per l'osteria della pingue cuoca, e i relativi lavoranti e figuranti.
Giorno di preparazione dei nuovi intrecci del destino, ora condizionati dal terribile potere di quei cinque anelli.
Dalla torre del campanile di San Lazzarus, il cavalier dormiente sentì i passi di un cavallo; aprì uno dei suoi occhi e una delle sue imposte, e scorse un pony equino e un pony umano, entrambi ornati di papillon, avviati verso la strada tangente la città delle 199 torri + 1, per imboccare poi la ponystrada del Far-Ovest.
Sentì quasi i loro cuori, frementi d'amore: quello equino per la grande cavalla del dormiente, quello umano per la gloriosa principessa dei ghiacci che il destino, con la forza di quegli anelli, gli aveva dato in futura sorte.

Franz

Gloria ha detto...

Il numero di Maga Mandy lascia sempre di stucco : munita soltanto di un flauto magico rapisce la mente dei presenti e quando ormai i loro pensieri viaggiano verso la terra di mezzo lei sferra il colpo finale con una ciambella al cioccolato dritta in testa.
a questo punto i valletti little scott and dark john ripuliscono la pista per far posto alle dangerous sisters che entrano sulla cavallona rombante guidata da "speedy Frank". il numero pirotecnico (le dangerous sisters vengono sparate col cannone) viene abilmente presentato da Tony (conosciuto nell'ambiente come "the king of roses") e' lui che ha l'onore di accendere la miccia.

Marilina ha detto...

Ma le dangerous sister sparate dal cannone atterrarono ai quattro angoli del tendone rotondo (!!!) e con balzi leggeri come farfalle, eleganti come gattine e sinuose come Mandy l’incantatrice furono di nuovo al centro della scena.

Presero la super ciambella al cioccolato e la servirono a tutti i presenti e per chi rimase senza c’era la zuppa inglese di George.

Oddio, inglese, che volesse mettersi in competizione con Scott?

alessandra ha detto...

:-) :-) :-)
Gloria guarda che non cedo dark John come valletto di Amanda eh!! Giammai!

Bravo Franz e bravi tutti! Dobbiamo scrivere un libro a tante mani! :-)

amanda ha detto...

vi lascio soli qualche ora e mi montate su un circo!