3 gennaio 2011

Il colore del tempo



La prima canzone che ho ascoltato accendendo la radio il primo gennaio 2011 è stata la meravigliosa "Time" dei Pink Floyd, una canzone dedicata al passare del tempo che ci sfugge sempre di mano, sarà stata una coincidenza? Il pensiero del tempo che scorre mi ossessiona sempre un pò e soprattutto alla chiusura dell'anno precedente e all'inizio dell'anno nuovo. Sarà che da sempre mi sarebbe piaciuto che le mie giornate fossero dense di tante cose, emozioni, eventi, cose nuove da imparare, persone speciali da incontrare e poi purtroppo inesorabilmente la vita stravolge sempre i tuoi piani e ti regala tempi morti che non vorresti, ti costringe a rimodulare i tuoi progetti, a rimandarli a tempo indeterminato. Ecco se posso formulare un augurio a tutti voi è che quest'anno vi regali un tempo denso il più possibile, scandito, oltre che ovviamente dai nostri maledetti ritmi lavorativi, anche dalle nostre passioni che sono tante in questo multiforme ed operoso blogghino. Io mi auguro di colorare le mie giornate con tonalità romagnole, accordi di chitarra, passi di corsa veloce sulla spiaggia, il suono delle ciacole tra amici, il profumo del mare, la luce dei sorrisi delle persone più care (tra cui voi siete inclusi!!) e chissà anche col rosso fuoco di un amore con la A maiuscola.
E voi con quali suoni, tonalità, sapori e profumi vorreste colorare il vostro 2011?



7 commenti:

Tonino ha detto...

A maiuscola.
Anna
Amanda
Alessandra
Alle
'AOrianaaa
'AGggloria
'AClaudiaa
'AMaria Grazzzia
'AMarilinaaaa
'AMariangelaaa
A M O R E
per tutti
T.

amanda ha detto...

tonalità: rosso passione
sapori:pane caldo
profumi: mare, ormai ho la crisi d'astinenza da mare bello

alessandra ha detto...

Buongiorno Amanda e 'A Tonino :-)

oriana ha detto...

Le mie giornate saranno sicuramente colorate, essendo alle prese ogni giorno con colori e pennelli, ma ora vorrei tingere di rosa queste giornate di grigio inverno. Il profumo delle rose del mio giardino e ancora il profumo e il sapore di un pezzo di pizza al taglio mangiata per strada a passeggio con le amiche d'estate.

Gloria ha detto...

io spero che le mie giornate del 2011 siano scandite dai suoni del violino e del banjo, siano colorate di azzurro e siano fitte fitte di impegni e compagnie piacevoli
naturalmente le mie giornate profumeranno di eucalipto

alle ha detto...

Vorrei usare meglio il mio tempo
senza sprecarlo in cose inutili,
senza lasciarmi vincere dalla
pigrizia. Vorrei che le mie giornate
avessero il tono dell'azzurro come
certi cieli primaverili, il tepore dei giorni di maggio, il suono del risveglio all'alba e il profumo delle
notti d'estate. Credo che così mi sentirei davvero a mio agio.

Marilina ha detto...

Grazie Tonino, auguri d'amore anche a te.
Grazie Ale, bellissimo post.
Il tempo, dopo la salute, è la cosa più preziosa di cui disponiamo.
Il mio anno è iniziato con le tonalità che vanno dal bianco al nocciola, i colori di casina mia.
Ai quali aggiungo l'azzurro del mare in burrasca (un quadro), il verde dei prati in primavera (una tovaglia) ma soprattutto il rosso della passione per qualsiasi cosa (un tappeto). I profumi che escono dalla cucina, per stare con le persone che amo. La musica per danzare.