15 febbraio 2011

Incipit del 15 febbraio




Ho sempre invidiato coloro che hanno la sensazione di avere il controllo della propria vita. Coloro che possono affermare, pieni di soddisfazione, di essersi costruiti autonomamente la propria esistenza, passo passo, mettendo i successi accanto ai fallimenti, tenedoli molto vicini, le buone esperienze accanto alle cattive, la felicità sopra il dolore, come se innalzassero una fortezza tra le altre vette, solida e inespugnabile. Un'esistenza dominata dai propri intenti e da una ferrea volontà, che scorre nelle vene come sangue. E, nelle viscere, l'integrità.


Angeles Caso. Controvento. Marcos y Marcos editore
Ancora una storia di donne, una storia che parte da Capo Verde, che ha le radici nella miseria e si nutre di dignità, che termina in Europa. Una storia di donne, la cui infanzia fatta di privazioni materiali o affettive vorrebbe minare il futuro. Una storia di donne forti rese fragili da un amore sbagliato, ma capaci di risorgere grazie anche alla solidarietà di altre donne.
L'ho divorato e ringrazio l'uomo che me l'ha consigliato

14 commenti:

alessandra ha detto...

Grazie Amanda!!! Mi piacciono le storie di donne e l'incipit promette molto bene. Marcos y Marcos pubblica sempre cose interessanti. Buongiorno!

giardigno65 ha detto...

Con questo romanzo Ángeles Caso ha vinto il Premio Planeta, il più importante premio letterario spagnolo e il più ricco dopo il Nobel.

Nonostante le lusinghe ( e i denari) di importanti e famose case editrici la Caso è riamsta fedele alla marcos ...

alessandra ha detto...

Beh Giardi questa scelta la dice lunga sul valore anche umano di questa scrittrice.

alle ha detto...

Questo incipit sembra avere rubato le parole ai miei pensieri.....
quindi stuzzica molto la mia curiosità.
Lo metto in lista, nella lunga lista dei libri che si impossessano di me. Sempre.
Grazie pusher!

apprezzo molto marcos y marcos, anche graficamente. Questa copertina p.e. è attraente ed evocativa nella sua semplicità.
Lunga vita a chi agisce per diffondere sostanza e bellezza.

Giardi, sempre un passo avanti, eh?

Ernest ha detto...

e allora io prendo il consiglio!
:)

amanda ha detto...

@Ernest: garantisce Giardi!

io mi sono solo prestata alla piacevolissima lettura

Marilina ha detto...

Non riesco a commentare come vorrei ne' questo post ne' il precedente.
Sono un po' di corsa e un po' distratta.
Dico solo che possiamo soffiare fino a far girare il vento contrario e farlo diventare a nostro favore se siamo convinti e se siamo in tanti.
Lo auguro a ciascuno di noi.

Alberto ha detto...

"Ho sempre invidiato coloro che hanno la sensazione"
Hanno la sensazione. Poi magari questa sensazione cambia...

Grande scrittrice, grande.

amanda ha detto...

benvenuto Alberto

TuristadiMestiere ha detto...

mi piace la copertina (è una specie di feeling a cui non so sottrarmi: quando una copertina mi chiama il libro deve essere mio), mi stuzzica l'incipit e mi incuriosice il resto...

giacy.nta ha detto...

Mi incuriosisce ! Grazie, Amanda!

Serena ha detto...

Un po' la storia di tutte noi. O almeno di quelle che, fortunate loro, riescono a non soccombere.

amanda ha detto...

Benvenuta turista!

@Serena: perchè loro? siamo qui a raccontarcela no, abbiamo porte aperte ed anche cuori

@Giacynta:manca solo il baratto e lo scambio è completo :)

alessandra ha detto...

Un caloroso benvenuto ai nuovi!