14 febbraio 2011

SE NON ORA QUANDO?


E' stata una domenica bellissima.
Alle 14 abbiamo salito gli scalini della stazione ed abbiamo cominciato ad intravedere le prime sciarpe bianche, c'erano madri e figlie, nonne e zie che si prendevano il caffè in attesa della partenza, non eravamo molte, ancora, ma abbiamo sorriso riconoscendoci.
Alle 14 e 20 già i taxi della vicina fermata avevano difficoltà a ripartire, poi il corteo si è mosso, tante donne, qualche uomo, i fischietti, le pentole ed i mestoli, ma è stato quando quasi alla fine del corso mi sono voltata che incredula mi sono domandata: ma quante siamo?
L'inizio del corteo era quasi in piazza Garibaldi, la fine era laggiù lontana alla stazione, ed era solo metà del corteo, quello che muoveva da nord, poi c'era il corteo che ci avrebbe raggiunto in piazza partendo da sud.
Arrivati in piazza, la piazza non ci conteneva tutti.
Ho ritrovato una compagna di classe delle medie, colleghe e tecnici dell'ospedale, una che cantava con me nel coro quando avevo 15 anni, c'erano signore anziane con il bastone, mamme con le bimbe piccine, una marea di facce sorridenti che dicevano basta, andatevene a casa voi ed il vostro lettamaio, voi ed il vostro casino imperante.
Poi è iniziato a piovere, i portici non bastavano, i venditori di ombrelli hanno fatto affari d'oro, ma era bello rimanere ancora tutti insieme a riconoscerci ed a dire la stessa cosa: DIMISSIONI!

21 commenti:

oriana ha detto...

anche per le vie di Lucca si è snodato un lungo corteo, fatto non solo di donne, ho visto molti uomini sottobraccio alle loro compagne e mamme con i bambini e anche molte signore anziane.
Il maltempo non è riuscito a fermare questo tam-tam che rimbalzava da una città all'altra, per tutta l'Italia. La voce delle donne si è sentita chiara e forte....

amanda ha detto...

anche qui c'erano uomini, ma soprattutto tante tante tante donne

amanda ha detto...

e non vi dico la soddisfazione quando davanti agli Eremitani abbiamo incrociato un gruppo di turisti stranieri che hanno chiesto spiegazioni alla Guida e quando quella ha riferito cosa chiedevamo hanno iniziato ad applaudirci con grande entusiasmo

Sara ha detto...

Anche a La Spezia è stata una bellissima giornata: mi sono emozionata per la risposta che ha dato la mia città!
Sara

amanda ha detto...

@Sara: qualche settimana fa facevo i conti in un post di quani si erano indignati per vari motivi per le condotte del Cavalier Banana, una delle categorie che avevo citato erano le donne, ogni domenica ci dovrebbe essere in piazza un gruppo di indignati, poco importa se ci saranno delle sovrapposizioni, se le donne che sono anche madri dovranno tornare in piazza nella manifestazione dei genitori indignati perchè questo maiale si porta a letto le minorenni. O se una donna, anche lesbica, dovrà tornare in piazza perchè offende in continuazione gli omosessuali. Se fossimo in piazza tutte le domeniche e se l'indignazione non fosse la la scintilla di un momento, forse.....

Tonino ha detto...

Ho visto le donne in piazza ieri ed oggi ne arrivano da tutta Italia ed Europa.
Chi ha manifestato è una donna che non vuole esprimere giudizzi sull’economia, sulla cultura, sulle manovre del governo (se ve ne fossero).
Hanno manifestato chi si è visto spalmare di grasso la via , chi ha ricevuto offese da quelle che entrano dalla porta di servizio,da chi non ha avuto consensi da organizzazioni civili e politiche e si ritrova su sedie importantissime, salvo poi far esprimere decisioni dal capo.
Non c’era nessuna ,in piazza, con il dito medio alzato, caro Signore che le accusa di essere ''radical chic''.
Che vuol dire chic essere trasandate con cura, viaggiare per turismo, essere intenditrici di vini e salumi ?
Non trovo niente di male anzi, queste donne di oggi ,sollevano il mignolo bevendo e sorridendo alla vita.
Caro Signore , si tenga quelle con il medio pronto all’uso ,chissà se un giorno lo userà anche contro di lei.
Corra via prima che può, non si sa’ mai, quelle non sono chiccose !
Ciao T.

Tonino ha detto...

...oggi arrivano immagini...
Il verme ,c'è il verme nel pc.

amanda ha detto...

in piazza c'erano tutte ma proprio tutte grasse basse alte piccine belle brutte solo semplicemente donne (ma non solo) stufe

oriana ha detto...

doweduehinfatti Amanda. Ho visto uno striscione che diceva " Nè puttane, nè madonne, solo Donne"

oriana ha detto...

è entrata anche la parola di verifica..mah!

amanda ha detto...

@Oriana: sarà che è san valentino e dove due se non oggi quando? :D

maria grazia ha detto...

Ssi c'erano proprio tutte, ho visto signore anziane di forse 80 anni e giovani di forse 20, bambini nei passeggini, in braccio, è stato un mare, un bellissimo mare di indignazione

amanda ha detto...

Per il cavalier banana: se intende dire che vogliamo sovvertire un casino organizzato, ebbene sì siamo tutte sovversive

Per la Santanchè che ha detto che le facciamo pena:si ascolti, ed ascolti ciò che ha detto un mese, un anno fa; chi è più penoso dei voltagabbana di ogni sesso, credo politico ( e parlare di credo politico con una come lei sono parole grosse)e religione?

franzblog2 ha detto...

Cara Amanda e care Tiffaniane tutte, è stata una giornata memorabile, ed ora niente sarà più come prima, come, fra le tante voci che si sono espresse, ha scritto Natalia Aspesi in questo bell'articolo:
http://www.repubblica.it/politica/2011/02/14/news/grido_al_paese-12431449/?ref=HREA-1

Finalmente gli applausi degli stranieri (nel tuo precedente commento...) per una volta sorpresi dalla reazione popolare anzichè dalla sua mancanza.

Racconterò la mia giornata, probabilmente domani, quando avrò più tempo a disposizione e le emozioni della straordinaria giornata ormai sedimentate.

Buona settimana!
Franz

alessandra ha detto...

Hai ragione Amanda, in una situazione come quella attuale bisognerebbe manifestare tutti i giorni o almeno ogni domenica. Abbiamo dimostrato che questo non è un paese anestetizzato..bisognerebbe che l'indignazione fosse quotidiana :-)

Alligatore ha detto...

Se non ora quando? Sempre!

Ernest ha detto...

dobbiamo farlo ancora... sempre!

Alberto ha detto...

Ciao Amanda, se mi dici la città di linko in questo post. Ciao.

amanda ha detto...

La città mia? perchè questo che è un blog corale ha donne, e pochi uomini, provenienti da tutta Italia


La mia città é Padova

amanda ha detto...

@Alberto: ma abbiamo chi ha partecipato a Lucca, a Reggio Emilia, a Roma, a Milano... non ci siamo perse una piazza :)

Alberto ha detto...

Lo so bene. Hai visto il post?