8 marzo 2011

Ballata delle donne



quando ci penso, che il tempo è passato,
le vecchie madri che ci hanno portato,
poi le ragazze, che furono amore,
e poi le mogli e le figlie e le nuore,
femmina penso, se penso una gioia:
pensarci il maschio, ci penso la noia:


quando ci penso, che il tempo è venuto,
la partigiana che qui ha combattuto,
quella colpita, ferita una volta,
e quella morta, che abbiamo sepolta,
femmina penso, se penso la pace:
pensarci il maschio, pensare non piace:

quando ci penso, che il tempo ritorna,
che arriva il giorno che il giorno raggiorna,
penso che è culla una pancia di donna,
e casa è pancia che tiene una gonna,
e pancia è cassa, che viene al finire,
che arriva il giorno che si va a dormire:


perchè la donna non è cielo, è terra
carne di terra che non vuole guerra:
è questa terra, che io fui seminato,
vita ho vissuto che dentro ho piantato,
qui cerco il caldo che il cuore ci sente,
la lunga notte che divento niente

femmina penso, se penso l'umano
la mia compagna, ti prendo per mano


Edoardo Sanguineti

Una delle più belle celebrazioni della donna.
Mi pare il minimo oggi. No?

16 commenti:

giacy.nta ha detto...

"femmina penso, se penso la pace"

E'il verso che ricordo, più degli altri. Un augurio a tutte noi!

Giacy

amanda ha detto...

stai meglio?

alessandra ha detto...

Adoroquesta poesia di Sanguineti, grazie Amanda.

giacy.nta ha detto...

Si, Amanda, Grazie!! Bacio

oriana ha detto...

una poesia così, va bene per tutto l'anno !!

mariangela ha detto...

Grazie Amanda, e Grande Abbraccio a tutte, dalla vostra nonna del bloghino

oriana ha detto...

Ciao Mariangela, stringi forte perchè ci deve durare fino alla prossima volta che ti fai viva.

alessandra ha detto...

Ciao Mariangelaaaaaaaaaa!!!

giardigno65 ha detto...

“C'era una volta una principessa che stava leggendo un libro quando il boia la toccò sulla spalla per farle capire che era arrivata l'ora. Allora la donna si alzò, mise un tagliacarte tra le pagine per non perdere il segno, chiuse il libro e lo seguì".

a tutte le donne ...

Ernest ha detto...

:)

franzblog2 ha detto...

Un piccolo pensiero alle "Foeminae Tiffnyanae", straordinaria evoluzione della già affascinante specie "Foemina Humana".

:-))
Franz

Gloria ha detto...

Grazie Amanda,
e grazie anche a Franz e Giardi.

alle ha detto...

Mi stringo forte a tutte le femmine, in particolare a tutte quelle che "ballano" in questo blog in modo così vicino alla perfezione.....

e a tutti i maschi attenti verso
la specie Foemina Humana dico
continuate così......

amanda ha detto...

grazie sorvolatori di sesso maschile :)

Marilina ha detto...

Auguri anche il giorno dopo, donne, e grazie uomini.
Ieri ho fatto gli auguri a Serena la bimba di 6 anni figlia della vicina di casa di mia mamma.
Li ha accettati di buon grado, però mi ha detto che noi siamo femmine, non donne.
Mi spiegate cosa sa questa bimba che io non so?!?

amanda ha detto...

@Marilina: come già ho avuto modo di dire i bambini sanno parlare di massimi sistemi molto meglio degli adulti