4 aprile 2011

A precipizio




Ormai neanche i decerebrati negherebbero le mutazioni climatiche. L'ultimo sabato di marzo sull'altipiano 1500 mt (mica l'Everest nè) si sciava, il primo sabato di aprile eravamo pronti con le ciabatte e l'asciugamano per andare al mare, ma letteralmente, senza esagerazioni.


Dal canto nostro, sabato mattina, abbiamo sfoderato le bici, che erano rimaste in garage durante la stagione invernale, e poco dopo le 8(più tardi, dati i 28 gradi, ci saremmo arrostiti)ci siamo inerpicati sui colli Euganei.


Qui, se non fosse bastato l'assurdo sbalzo di temperatura a parlare delle bizzarrie del clima, ci ha pensato la strada chiusa, sì perchè l'ennesima alluvione veneta degli ultimi 12 mesi, 20 giorni fa, ha fatto franare mezze colline, transito interrotto anche alle bici, così il 3/4 ha inveito, perchè non aveva ancora soddisfatto il suo masochismo motorio, la sottoscritta ha gioito, perchè, come prima uscita 50 km e 300 mt di dislivello, parevano più che sufficienti.

12 commenti:

Ernest ha detto...

eh ieri qui sembrava estate... e oggi sigh sigh!

Tonino ha detto...

E' il caso di rivedere gli equilibri fra processi naturali e usufrutto del territorio.

amanda ha detto...

@Ernest: se ti consola anche qui è grigio piombo oggi, ma meglio così che il solito weekend con la nuvola di Fantozzi e il dì lavorativo col sole splendente

alessandra ha detto...

Buongiorno da un ancora assolato e caldo abruzzo!!
Amanda mi hai fatto morire dal ridere con il masochismo motorio del 3/4, ma darmene un pò a me no di questa voglia impellente di sport? :-)
Io ieri ho sentito un fortissimo desiderio di prendere costume, ciabatte e asciugamano ed andarmene al mare, la temperatura l'avrebbe consentito, però avevo impegni fuori spiaggia, ma se continua così, il prossimo weekend sarò sul bagnasciuga :-)

alle ha detto...

Decisamente un paese in rovina, sotto ogni aspetto. Che sia un nuovo Salvatore, inteso come figlio di Dio disceso in terra, la nostra unica possibilità di salvezza ?

Ammiro la vostra ormai proverbiale attività fisica. Come si dice in questo blog, siete in grado di macinare km per tutti noi.
Io, invece, sabato ho iniziato un corso di yoga. Decisamente meno faticoso, ma ugualmente coinvolgente !

amanda ha detto...

@alle:lo yoga fatto in un certo modo non è poco impegnativo dal punto di vista fisico :)

oriana ha detto...

La nostra infaticabile Amanda è di nuovo sulla strada....!

franzblog2 ha detto...

Secondo me non erano frane, ma le tracce delle esplosioni organizzate ed effettuate dalle 'Brigate Amande' alla vigilia!
Buona settimana a te e allo spettabile Tiffanario, e coraggio, che fra un paio di giorni si torna ad abbrustolire.
Franz

Marilina ha detto...

Alle, lo yoga si prenderà cura dei tuoi muscoli interiori...
A me ha scolpito (aaahhhhh aaaahhh) gli addominali più della piscina.
Amanda, sei stata tu a far franare la collina per fare meno strada?!?

Gloria ha detto...

ecco Amanda hai fatto solo 50 km così non hai smaltito la mia frittura di pesce di venerdì. grazie nè!

amanda ha detto...

potreste inviarmi una di quelle fette di torta o una di quelle fritture che continuo a smaltire in vece vostra?

Marilina ha detto...

A me potete inviare i dolci con le nocciole (che Amanda non può mangiare).
Quelli mi impegno io a "smaltirveli"...