17 giugno 2011

GLI INFIMI CREPUSCOLI



Amo le cose che consumate brillano
come se i crepuscoli fossero
fermi in esse ardendo per sempre.

I bordi delle sedie raffinati
dalla devozione chiara delle dita.
I bicchieri trasparenti per servire
sorgenti distanti.
I selciati sottomessi all'ombra.
Le vesti sfilate dall'aria.

Amo la loro affaticata servitù
di diamante appagato,
la sommessa passione dei loro silenzi.

Amo la loro anima d'autunno che fu alta
e condivise gli occhi del miracolo.

Il loro modo di darci l'oblio,
senza pianto né violenza,
come una saggia prossimità che splende,
come la mano dell'amore senza nessuno.

Amo i libri vecchi
manipolati dalla luce,
i ciottoli che stanno nella mano
dove ardono paesaggi lontanissimi.

Perchè va verso l'addio la loro lenta musica,
si abbracciano all'ombra senza gemere,
silenziose come il fuoco dimenticato delle lampade
che restano sole al giungere dell'alba.


Laureano Alban

8 commenti:

oriana ha detto...

tutto ruota intorno alla luce.

Marilina ha detto...

E' la pace dell'autunno dopo l'estate rigogliosa.

E' il finir del giorno, è il calare della sera.

E' la pagina sgualcita, è l'abito tanto amato e logoro, è la mano segnata dal tempo nella mano piccola e paffuta.

E' il ciclo della vita, sta a noi trovarne il senso.

Grazie, spacciatrice!

alessandra ha detto...

Trovo molto bella la descrizione poetica di questi piccoli particolari, meraviglioso il concetto di "cose consumate che brillano", di queste "anime d'autunno"...c'è poesia in ogni cosa e a volto lo scordiamo attirati da realtà più "sgargianti" e in prima fila.

Mafaldanellarete ha detto...

io un po mi ci sento, una cosa consumata e che brilla

giacy.nta ha detto...

La loro è una lenta musica, è proprio così. E della musica hanno il non detto e la sottile espressività.
Ciao, cara.

amanda ha detto...

@Mafalduzza: l'importante è brillare e tu brilli credimi, brilli

Mafaldanellarete ha detto...

MA GRAZIE!!
CHE CARA CHE SEI, ADESSO VENGO A PADOVA AD ANNAFFIARTI LE PIANTE MENTRE SEI VIA. CE L'HAI LA MACCHINETTA DEL CAFFE'? E LA LAVASTOVIGLIE? O USO I PIATTI DI CARTA? POSSO INVITARE GENTE?

Giuseppe ha detto...

Ciao sono Giuseppe, autore del blog cervelliamo
http://cervelliamo.blogspot.com/
Effettuando ricerche in rete, ho notato il tuo blog e volevo chiederti se vuoi collaborare a scrivere articoli anche su cervelliamo.
Il tutto è retribuito mediante adsense di Google, facile sicuro e puntuale.
Potrai usare cervelliamo come secondo blog e raddoppiare i guadagni.
Calcola che:
Siamo presenti nei maggiori network della rete, siamo su google news, su facebook con la fan page di oltre 1650 persone dove andranno anche i tuoi articoli!
Facciamo una media di 100.000 pagine viste al mese!
Oltre alla collaborazione, offriamo comunque la possibilità ai bloggers di pubblicizzarsi scrivendo un articolo che poi pubblicheremo su cervelliamo.
Se ti piace l'iniziativa, non esitare a contattarmi, sia per email o direttamente su facebook al mio indirizzo personale.
http://www.facebook.com/cervelliam0
Ti aspetto
Ciao!