16 giugno 2011

un bel tacer non fu mai scritto






Ieri Frattini da Augias (mi spiace non ho trovato un link per la sua performance) diceva che la maggioranza degli italiani ha votato contro il nucleare trascinata dall'emotività su Fukushima, e sulla base di quale emotività ha votato la maggioranza degli italiani contro il legittimo impedimento, se lo è domandato?



Il mio adorato nano da giardino,il nano più nano, cucciolo, senza offesa per cucciolo, l'uomo a cui devo la mia fuoriuscita dall'ospedale dopo 10 anni in cui ho lavorato a costo ZERO per la Regione Veneto (gli stipendi mi sono stati pagati dal CNR, dall'Unione Europea, da ONLUS con progetti di ricerca e dal lavoro del mio stesso Reparto che organizzava corsi di eccellenza per medici di altri Ospedali ) producendo servizi per la comunità e non lasciando scoperto il servizio anche negli intervalli vacanti tra un contratto a termine e l'altro, colui che oltre il danno di aver bloccato i concorsi di stabilizzazione voluti dalla legge Bersani non ha più permesso neanche i contratti a termine (ribadisco non pagati dall'Azienda Ospedaliera per cui prestavo servizio) ieri si è espresso con l'arroganza che gli è consona. E che dire di Stracquadanio? Non dirò nulla ha già detto tutto Ernest ieri.



MORDETEVI LA LINGUA! TENETE CHIUSA QUELLA BOCCA!




Ed ora veniamo alle cose serie: quanto bella era la luna ieri?

12 commenti:

alessandra ha detto...

Veramente tra l'uno e l'altro delle dichiarazioni che ti fanno montare su una rabbia...uno che apostrofa in quel modo i precari e l'altro che dice che il popolo della sinistra non ha niente da fare e perde tempo su internet, ma si può? Primo certe idee non dovrebbero proprio avercele in testa, secondo forse chi decide di fare politica dovrebbe anche essere in grado di capire che non si può spalancare la bocca e far uscire tutto quello che,a torto, si pensa....

oriana ha detto...

certe parole e certi atteggiamenti mi offendono profondamente, come donna, come lavoratrice precaria o no, ma soprattutto come cittadina.


la luna rossa... che bella!

sergej ha detto...

questa gente è al capolinea.
il che non sarebbe un male, se non fosse che rischia di trascinare nel baratro l'intero paese.
io ho sempre più voglia di scappare. anzi, se non avessi dei legami (famiglia, lavoro), l'avrei fatto da tempo, e senza rimpianti.

amanda ha detto...

Sergio: io sono convinta che loro SE NE DEVONO ANDARE, non noi, vadano ad antigua,vadano dovevo vogliono, li pagheremo comunque per tutta la vita, ma si levassero di torno e la finiscano di fare le mosche

claudia ha detto...

Che schifo!
Ieri ho sentito le parole del nano malefico, che vuole mandare medici e ingegneri a scaricare casse al mercato.
Che uno può anche andarci, a scaricare le casse al mercato, ma almeno ci si dovrebbe domandare se esiste un problema in un paese in cui tra le righe i politici dicono: lascia perdere le tue aspirazioni, la passione con cui hai studiato le leggi sperando di contribuire poi a farle osservare, con cui hai sputato sangue sul libro di neurochirurgia con la speranza un domani di salvare la vita a bambini con cui il destino é stato crudele...
Lascia perdere, perché il lavoro non ha niente a che vedere con tutto questo, é solo un modo per guadagnare dei soldi, quindi adeguati e non lamentarti.

Se non altro quando sono al capolinea queste persone si mostrano per quello che sono senza alcun filtro. Un'offesa al buon gusto e al pudore. Ma un omaggio alla verità.

alessandra ha detto...

E brava Claudia!!

Franz ha detto...

Sì, brava Claudia, e brava Amanda, naturalmente.
Per quanto riguarda il nanerottolo vero alla corte del Diversamente Nano, al fondo dell'incredibile comportamento dev'esserci un grandissimo complesso di ...statura, sia fisica che intellettuale.
Il problema è che quel disagio psicologico si traduce in arroganza velenosa e idiota.

Ernest ha detto...

Intanto grazie per la citazione!
Questi personaggi sembrano completamente staccati dalla realtà del paese ormai, soldati di un imperatore ormai nudo davanti al popolo. Meno male che una parte inizia a vedere come è realmente.
Questo non basta però ora dobbiamo dire cosa vogliamo, chi vogliamo al governo, il candidato e che forze che poi sono quelle uscite dalle urne formate dal popolo
un saluto

amanda ha detto...

@Ernest: e l'è dura oh se l'è dura
se facessero vedere un programma, pochi punti, ma seri. Non sarà certo facile prendere in mano 'sta patata perchè scotta assai, ma dare un'idea di cosa si deve fare per non rimanere completamente ustionati, quello si deve mostrare di saperlo fare

e non ne voglio più sapere di baffini rompicoglioni che disfano sotterraneamente perchè anche le cariatidi di sinistra hanno rotto

alle ha detto...

Bravi tutti, sposo il vostro pensiero su tutta la linea.
Cosa spero ? Io ho una paura fottuta che se cade il nano con tutto il cucuzzaro (di nani ovviamente, in senso fisico e morale), gli altri combineranno il solito caos. E' anche vero che siamo talmente conciati male che ci vuole davvero poco ad essere migliori di chi governa ora.
Intanto faccio gli scongiuri verso qualsiasi tipo di baffo!

Marilina ha detto...

Ffff, ieri avevo commentato ma poi il PC si è rifiutato di collaborare... ho anche pensato che fossero "loro"...

Il succo era che la casta ci continua a prendere per il c... (ooooppppsss), ci fanno discutere su temi marginali distraendoci dalle loro manovre per mantenere ed accrescere i loro privilegi.

Io non riesco più ad ascoltarli, di qualsiasi parte siano, a parte Di Pietro (non so, ma lo ascolto...).

E' ora che si formi qualche personaggio retto onesto e giusto, è per questo che dobbiamo continuare a lottare.
Costruttività guardando al presente ed al futuro, perchè di tempo ne abbiamo già perso a sufficienza.

Io candido Gino Strada, adesso devo andare a dirglielo.

Buon venerdì!

amanda ha detto...

@Marilina: penso che Gino Strada ne abbia già più che a sufficienza da seguire :)