10 gennaio 2012

Vedi alla voce LUNA



Lo so, lo so non tutti hanno avuto il privilegio di godere di questo plenilunio che qui da noi, complice il vento, è stato splendido, ma aiutatemi a declinare la voce


LUNA
per me luna è: questo e questo ma anche questo e questo
e dimenticavo poiché sono la nipote di Erminia per me luna è fondamentalmente anche questo e questo
e per voi?


Valgono film, quadri, canzoni, poesie, come sempre se mettete il link alla vostra voce poi io lo inserisco nel testo

Le lune di Lillo :questa e questa e questa e questa
Le lune di Ale:una è in comune con Sergio e poi questa e questa
Le lune di Alle: questa e questa
La luna di Franz: questa
La luna di Giardi:

Donna che mi scivoli accanto
Raggio di un ago e di orchestre tempestose
Albero della gomma
Favo inchiodato al soffitto della sera
Casa di spettri a forma di guanto
Lingua di fuoco di un fiammifero e linguetta
di bilancia
Abbeveratoio della luna

Víteslav Nezval


25 commenti:

lillo ha detto...

allora io ci metto, una bellissima foto di ansel adams, "moonrise"

http://www.farefoto.net/wp/wp-content/uploads/2008/01/096-moonrise-hernandez-1941.jpg

il mitico "la notte stellata" di van gogh

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/66/VanGogh-starry_night_ballance1.jpg

una fantastica "harvest moon" (di neil young) cantata da cassandra wilson

http://www.youtube.com/watch?v=x-ag4Nr1C1Q

e poi "half moon" dall'ultimo disco di janis joplin

http://www.youtube.com/watch?v=yyHhPTfT2rI

ciao!

sergio pasquandrea ha detto...

"Sister Moon", di uno Sting in piena infatuazione jazzistica:
http://www.youtube.com/watch?v=KGe-RF1nDQk

Un'altra poesia lunare del poeta lunare per eccellenza:
http://ps2ps3bestgames.forumcommunity.net/?t=25643131

Uno dei capolavori sconosciuti del Novecento italiano:
http://www.italialibri.net/contributi/0306-1.html

E un tenero bozzetto decurtisiano:
http://www.votantonio.sm/poesie/altrepoesie.htm#p2

sergio pasquandrea ha detto...

Ah, e ovviamente questo (puro Canterbury-sound):
http://www.youtube.com/watch?v=Bh3GZmB1FE0

sergio pasquandrea ha detto...

...e due declinazioni cromatiche leggermente diverse: una rosa, anglosassone:
http://www.youtube.com/watch?v=aXnfhnCoOyo

...e una rossa, ovviamente partenopea:
http://www.youtube.com/watch?v=v4BrPMm34mk

sergio pasquandrea ha detto...

e chiudo con un Van Morrison d'annata (la versione originale, of course, non quella dell'orrido Bublé):
http://www.youtube.com/watch?v=6lFxGBB4UGU

alessandra ha detto...

Bel post, allora per la musica:
Pink Moon del mio amatissimo Nick Drake, artista lunare poi lui stesso..
http://www.youtube.com/watch?v=P-Ya8adXZJE

E poi il Sinatra di Fly me to the moon, canzone che mi fa sognare sempre...
http://www.youtube.com/watch?v=l7XPg-CacMs

Quoto l'Harvest moon di Lillo e la Sister Moon proposta da Sergio dello Sting dei tempi migliori..

Per quanto riguarda i film mi viene in mente il bel film Stregata dalla luna di qualche anno fa...
http://www.youtube.com/watch?v=MneGAhblPrQ

ora penso anche ad altre cose...

sergio pasquandrea ha detto...

per esempio, che mi dici della Luna sopra Bourbon Street?
http://www.youtube.com/watch?v=5i_0PkOqLKA

alessandra ha detto...

Vero Sergio, bellissima Moon over Bourbon Street...

amanda ha detto...

Sergio scatenato! se avessi saputo che bastava dire luna per ottenere tanta partecipazione avrei detto luna tutte le mattine da 2 anni a questa parte :D

giardigno65 ha detto...

Donna che mi scivoli accanto
Raggio di un ago e di orchestre tempestose
Albero della gomma
Favo inchiodato al soffitto della sera
Casa di spettri a forma di guanto
Lingua di fuoco di un fiammifero e linguetta
di bilancia
Abbeveratoio della luna
Víteslav Nezval

amanda ha detto...

Buongiorno Giardi!

sergio pasquandrea ha detto...

Amanda, continuo a postarti una cosa che scompare misteriosamente.

I brani, comunque, erano:
"Au claire de la lune" (canzone popolare francese);
Debussy, "Claire de lune";
Caetano Veloso, "Lua de Sao Jorge";
Caetano Veloso, "Shy Moon";
Fred Buscaglione, "Guarda che luna";
Pier Paolo Pasolini, "La terra vista dalla luna";
Beethoven, Sonata "Chiaro di luna";
Loredana Berté, "E la luna bussò".

Vediamo se, senza link, blogger mi accetta il commento...

amanda ha detto...

Sergio come scompare, blogger rema contro?
ora mi devo cercare tutti i link :D

Alle ha detto...

Perfetto, tra Lillo, Sergio e Ale
oltre alla luna sono spuntate cose veramente egregie :)
che altro aggiungere?
Penso a "La luna e i falò" di Cesare Pavese, romanzo dei miei anni di formazione che nel titolo racchiude la magia dei fuochi notturni nelle campagne e il trascorrere del tempo scandito dalle fasi della luna.

Alle ha detto...

ancora:
un titolo, due opere bellissime:
"Man on the moon"
il primo: il film di Milos Forman
interpretato da Jim Carey che ripercorre la carriera del comico
americano Andy Kaufman, artista eccentrico e surreale al limite della pazzia;
il secondo: la song dei R.E.M. che avvalora la leggenda secondo la quale l'allunaggio americano del 1969 fu in realtà una trovata mediatica.

lillo ha detto...

caspita, sergio pasquandrea si è trasformato in un licantropo ululante :D

sergio pasquandrea ha detto...

Ultimi sue suggerimenti (poi esco, che ho i consigli a scuola).
Il primo, il mondo della Luna nell'Orlando Furioso, dove finiscono tutte le cose smarrite dagli uomini sulla Terra (compreso il senno, che è la merce più abbondante).
Ovviamente, il brano è troppo lungo per postarlo qui, ma c'è la celebre versione teatrale di Ronconi:
http://www.youtube.com/watch?v=UW_ytlrcTWw

Il secondo, un inquieto e misterioso notturno pascoliano:

L'ASSIOLO

Dov'era la luna? Ché il cielo
notava in un'alba di perla,
ed ergersi il mandorlo e il melo
parevano a meglio vederla.
Venivano soffi di lampi
da un nero di nubi laggiù:
veniva una voce dai campi:
chiù...

Le stelle lucevano rare
tra mezzo alla nebbia di latte:
sentivo il cullare del mare,
sentivo un fru fru tra le fratte;
sentivo nel cuore un sussulto,
com'eco d'un grido che fu.
Sonava lontano il singulto:
chiù...

Su tutte le lucide vette
tremava un sospiro di vento;
squassavano le cavallette
finissimi sistri d'argento
(tintinni a invisibili porte
che forse non s'aprono più?... );
e c'era quel pianto di morte...
chiù...

Alle ha detto...

Sergio! oggi siamo la tua classe,
un vero onore :)

Franz ha detto...

Mi sembra che, del 'poeta lunare per eccellenza', come l'ha definito Sergio Pasquandrea, non sia ancora stato citato il più famoso "Canto notturno di un pastore errante dell'Asia" (Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai,
Silenziosa luna? ...)

http://www.leopardi.it/canti23.php

amanda ha detto...

ma come no l'ho messo io per prima Franz

amanda ha detto...

... puoi fare di meglio :)

amanda ha detto...

@Lilluzzo: com'è bella questa versione di Harvest moon di Cassandra Wilson io ho la versione di Neil Young ma questa è così "intima"

Franz ha detto...

Oops, scusa/scusate la sbadataggine!

Cerco di rimediare subito, con una bellissima sequenza dell'ultimo film che fu diretto da Federico Fellini, "La voce della luna":

http://www.youtube.com/watch?v=nB2GUMpWhAA

Marilina ha detto...

Ho avuto il privilegio di godere per tre mattine (il dì del plenilunio, il dì ante ed oggi) di una luna presente, limpida, luminosa, accogliente e che giocava a nascondersi tra i rami spogli degli alberi o che si tuffava dietro alle montagne.
Ieri mi ha guidata al lavoro, commuovendomi.
Quanta energia!

Ernest ha detto...

eh eh bella idea...
una sera per vederla piena sono sceso in strada, perchè da casa non si vedeva, per cercarla.
Meravigliosa, mette il cuore in pace.