2 febbraio 2011

Invito al cinema



Cari tiffanyani,
mi permetto di formularvi un invito ufficiale al cinema, è d'obbligo l'abito scuro ed un aspetto il più possibile gotico..però non è l'invito al mio matrimonio vampiresco come qualche donzella maliziosa potrebbe pensare. Ieri e oggi in molti cinema d'Italia viene proiettato nuovamente quel gioiellino comico che è "Frankenstein Junior" di Mel Brooks, un capolavoro di demenzialità girato nel 1974 in un bianco e nero anni 30 proprio per essere una parodia ancora più esilarante di certi film horror. Tante sono le scene memorabili rimaste nella storia del cinema, ne ho allegate un paio per rinfrescarvi la memoria.
Su questo sito potete trovare le sale cinematografiche che proiettano il film ed aderiscono a questa bella inziativa.
Allora che fate, venite con me? Come dite? Ci vediamo a metà strada? Mi raccomando, è richiesto il look total black. Gloria, appronti tu un menu funereo per la cena pre-cinema? Ho già avuto modo di apprezzare la tua sfrenata fantasia nel concepire menu gotico-vampireschi. Poi mettiamo Amanda ai fornelli a bollire ali di pipistrello e lingue di lucertola con una guarnizione di ragnatele e il gioco è fatto.
Allora lupo ululà, castello ululì...ihihi

19 commenti:

alessandra ha detto...

Scusate per errore è uscito stasera il post programamto per domani mattina. Ovviamente il film è nelle sale il 2 e 3 febbraio, quindi quando scrivo oggi mi riferisco al 3 febbraio..ecco e dopo questo arzigogolo me ne vado stanca morta a nanna....:-)

amanda ha detto...

@Ale: uno dei pochi film di cui possiedo il DVD, mitico imperdibile.Ancora penso alla bravura degli adattatori dei dialoghi in italiano che sono riusciti a trovare giochi di parole strepitosi anche per la versione italiana

gobba? quale gobba?

oriana ha detto...

si,si! Bello, bello!
Il massimo sarebbe davvero vederlo insieme!

amanda ha detto...

una volta l'abbiamo fatto con i colleghi di ospedale cena del tipo ognuno porta qualcosa (tutte ottime cuoche)e FJ con battute in coro: uno spasso

alessandra ha detto...

Io non l'ho mai visto al cinema e sono curiosa di vederlo sul grande schermo. Vado stasera con mia sorella, peccato che lo danno in una multisala, uffa. Comunque davvero gli organizzatori dell'iniziativa hanno chiesto di andare vestiti di nero e noi andremo rigorosamente funeree..vi farò sapere!!!

Tonino ha detto...

Ma dai !
Non andare subito, aspettami !
Lo vorrei vedere con te affianco ,vicini, vicini.
Mi piacerebbe anche con Gloria o Annina.
E poi vi farei gli scherzi : la mano fredda sul collo e gli occhi di thriller.
Per cena vi preparo il risotto al nero di seppia con il riso venere.
Ciao

alessandra ha detto...

Ciao Tonino! Scusa l'ignroanza, che sarebbe il riso Venere?

Tonino ha detto...

Adorata !
Il riso venere ha la caratteristica di essere nero.
Dopo la cottura diviene marrone molto scuro.
E' adatto a cotture lunghe poichè resta sempre un po' duretto.
Unito al nero ,che hai fatto sfriggere nella cipolla, lo mantechi come un normale risotto.
A parte puoi saltare dei pezzi di seppia ,meglio prima bolliti e dal caratteristico colore rosato, e poi nell'olio ed aglio.
Tutto unito ti appare un bel risotto nero con pezzi rosati che spuntano qui e la' e qualche fogliolina di prezzemolo.
Ah le donne ,cosa preparerei per Voi !?
Prosecco freddissimo su fumante risotto :
bianco e nero, uomini e donne, scherzi con la mano fredda ...per poco ,poi tutto si scalda.
Aspettami !

Gloria ha detto...

che bello Ale! cerca di essere più gotica possibile.
Tonino e se nel risotto ci mettessimo anche una zampa di drago e qualche unghia di opossum? tanto per renderlo più noir..

Tonino ha detto...

Bau ! O mare o terra, o carne o pesce, non puoi unire la seppia con la zampa di drago alla modenese !
Cribbio !
forse l'unghia grattugiata la vedo meglio,ma preferisco la parte esterna poiche' quella interna con resti ematici è amara.
Fate attenzione : il tutto è altamente afrodisiaco, non dite che non vi avevo avvertito.
Bauuu!

Mafaldanellarete ha detto...

no, ti giuro, mi son rivista i video e mi si è risollevata la giornata...certi picchi di genialita così demenziale di rado si incontrano
p.s: quale gobba?

alessandra ha detto...

Grazie Tonino mi hai fatto venire appetito, intendo la versione prima dell'arrivo dell'unghia grattuggiata! :-)

maria grazia ha detto...

Che bel film!
Ale gotica, mi raccomando, e poi ci racconti se la sala era piena.
Tonino che bontà il tuo risotto (prima versione), che acquolinaaaa,ho fame!

alessandra ha detto...

E poi qualcuno ha nominato la parola prosecco???? Io lo adoroooooo!

Ernest ha detto...

ragazzi questo è davvero un gran film!!!!

amanda ha detto...

un film ab-qualcosa

alle ha detto...

Nessuno tranne Marty Feldman poteva
interpretare meglio Igor, personaggio strambo e demenziale così ben riuscito anche grazie ai non canonici connotati fisici dell'attore. Indimenticabile !

Ale, fare foto della seratina dark!

Emilys ha detto...

Questo film piace moltissimo anche alla Trip, specie ora che ha un occhio solo e ha un campo visivo molto simile a quello di Igor ( ma non ha la gobba,sia chiaro!)

amanda ha detto...

@Emilys: occhio? quale occhio?