9 giugno 2011

La Fiducia

Una parola magica.
E' tutto racchiuso in queste sette lettere.

Cos'è la fiducia?

Se ci penso ricordo mio nonno, persona meravigliosa e sensibile, ve ne ho già parlato tante volte, era cieco di guerra.
Ero molto piccola, e quando uscivamo gli dicevo "nonno ti accompagno io, tu mi tieni per mano, così quando incontriamo un'ostacolo , io ti stringo, tu capisci e lo eviti"
"bene" mi diceva con un sorriso "mi fido di te!"...ecco le parole magiche....

La fiducia è quel filo a cui ti aggrappi anche ad occhi chiusi. E' quella mano che sai che non ti lascerà. E' scegliere di affidarsi a qualcosa di esterno da noi e che per una volta non possiamo controllare.
E' preziosa, se mal riposta ci ferisce, ma è un rischio che vale la pena correre sempre.
E' indispensabile per vivere la vita.

8 commenti:

amanda ha detto...

la fiducia è una cosa de panza o di cuore che dir si voglia, istintiva per questo la fiducia tradita è un dolore così grande

Marilina ha detto...

Fiducia è sinonimo di vita.
Come puoi vivere senza fidarti?
Abbiamo bisogno di trovare qualcuno a cui ogni tanto affidare la nostra carretta da tirare, per riposarci un attimo a respirare.
Sono d'accordo che si va di panza, ci sono dei rischi da correre, ci vuole tempo e situazioni da affrontare, e poi ci sei, sei pronto a dire "Mi fido di te".

amanda ha detto...

@Marilina: però Lorenzo aggiungeva anche: cosa sei disposto a perdere?

alle ha detto...

La fiducia governa le relazioni e le rende solidi, sincere, vitali.
Ma non è uno status semplice da raggiungere, occorrono ore di lavoro duro, serve dedizione, richiede tutta la nostra naturalezza. E quando ti accorgi che in qualcuno riponi la tua fiducia incondizionata, allora ti senti una persona ricca, fortunata.
Ma la sensazione più inebriante ti travolge quando scopri che qualcuno, quella fiducia, l'ha affidata a te. Ti senti addosso una grande responsabilità, ma anche la voglia di mantenere vivo questo dono.
Il racconto della tua infanzia, cara Oriana, è l'esempio più autentico di come ci si possa affidare a qualcuno senza indugi: il legame tra un bambino ed una persona anziana non ha mai bisogno di domande e risposte.
Poi arriva la vita di mezzo.......

Marilina ha detto...

Mmm, forse perchè amare è dare senza pensare di ricevere?!?

".....
forse fa male eppure mi va
di stare collegato
di vivere di un fiato
di stendermi sopra al burrone
di guardare giù
la vertigine non è
paura di cadere
ma voglia di volare
....."

Ernest ha detto...

è il passo dopo passo
è il sicuro
è tanto
è un braccio dato
un carezza
un mano
una voce rassicurante
un di qua che ti aiuta
è tutto.

maria grazia ha detto...

vero la fiducia è una cosa di pancia,istintiva, non puoi pensare, se pensi non è piu' fiducia ma diventa solo opportunismo.
Che bella immagine Oriana, tu con il nonno :-)

alessandra ha detto...

Infatto davvero una bella immagine Oriana! Com'è difficile fidarsi e affidarsi di questi tempi, hai sempre paura che la mano a cui ti sei affidato lasci la presa da un momento all'altro, specie quando di bruschi atterraggi ne hai già fatti parecchi, un pò ci fai il callo, un pò però la fiducia diminuisce..ma bisogna continuare a crederci nonostante tutto...