8 settembre 2011

Incipit dell'8 settembre












La nebbia, la nebbia, cristalli di ghiaccio sospesi, nuvola pedestre, che sale, piovigginando, l'orzata opalina che nasconde le cose lontane, l'alone biancastro, pallido, il diffusore lattignoso di astratte reminiscenze lunari, la nebbia dura, quasi, solida, bagnata, milioni di goccioline danzanti, che ottenebrano, ottundono, offuscano l'udito, la nebbia che preme, che soffoca i bisbigli, imbottisce i passi, ammutolisce i cani.....








Gianni Biondillo. I materiali del killer. Guanda








(la prima pagina di prefazione era un'unico periodo, mi sono fermata ad un certo punto, ma giuro che non è tutto così e il sangue scorre copioso, questo per inciso, per alcuni lettori nostri che se non trovano un morto nelle prime 10 pagine non prendono in considerazione il libro).








E' tornato l'ispettore Ferraro e questa è la prima bella notizia. Perchè io quel personaggio lì, così indolente, con un'autostima prossima allo zero, sfamigliato, ma diversamente adottato ed adattato lo adoro. Ho letto le sue indagini, ho letto il prequel, ho letto la versione della sua ex moglie. Mi piace il fatto che sia cresciuto nella periferia brutta che ne sia stato plasmato ma che non sia stato vinto dall'immondizia che lo circondava, che se ne sia andato, che sia tornato e che il suo autore sia quasi un mio coetaneo.




La seconda bella notizia è che alcuni dei lettori di questo blog conosco Biondillo come blogger, anche se non so se hanno letto i suoi libri.




La terza buona notizia è che Biondillo sa analizzare la nostra società con grande attenzione "Se ho uno scolmatore del Seveso da costruire dato che esonda ogni anno e non lo faccio, se ho un collega di partito che ha intascato le mazzette, se da decenni non edifico case popolari, se le periferie cadono a pezzi, se ho l'aria più inquinata d'Europa e non creo piste ciclabili e cementifico il verde residuo....."




La quarta bella notizia è che Biondillo ha un lessico che contiene parole come ctonio ( e se non sapete cosa significa non importa esiste lo Zingarelli e siete in buona compagnia, anch'io non lo sapevo prima di aver letto questo libro),e scrive non ostante invece di nonostante; unico neo a questo giallo ben congeniato è che se uno in 359 pagine scrive due volte ctonio sembra quasi quei bimbi che appena imparano un vocabolo lo usano sempre, comunque io ho scritto ctonio 3 volte in poche righe e nessuno arriverà mai allo sfoggio di vocaboli di Ripellino, quindi dopo aver letto Praga Magica sono vaccinata.

10 commenti:

sergio pasquandrea ha detto...

quanto ad esibizionismo lessicale, credo che il non plus ultra assoluto sia questo testo:

"La mia moglie era agli scappini, il garzone scaprugginava, la fante
preparava la bozzima ... Sono un murcido, veh, son perfino un po' gordo, ma una tal calma, mal rotta da quello zombare o dai radi cuiussi del giardiniere col terzomo, mi faceva quel giorno l'effetto di un malagma o di
un dropace! Meglio uscire, pensai invertudiandomi, far magari due passi fino alla fodina.
In verita siamo ormai disavvezzi agli spettacoli naturali, ed perciò da ultimo che siam tutti così magoghi e ci va via il mitidio. Val proprio la
pena d'esser uomini di mobole, se poi, non che andarsi a guardare i suoi magolati, non si va neppure a spasso!.
Basta. Uscii dunque, e m'imbattei in uno dei miei contadini, che volle accompagnarmi per un tratto. Ma un vero pigo! In oggi di quegli arfasatti e di quelle ciammengole o manimorce, ve lo so dir io, non se ne trova più a giro; né servon drusce per farli parlare, ma purtroppo hanno perso anche la
loro bella e pura lingua di una volta. Recava due lagene [...]"

...eccetera.
tutto non me lo fa incollare, ma puoi leggerlo qui: http://groups.google.com/group/it.cultura.linguistica.italiano/browse_thread/thread/c5a800e0ac8c11b5?pli=1

sergio pasquandrea ha detto...

o anche qui, in pdf:
http://www.scribd.com/doc/30125948/Tommaso-Landolfi-La-passeggiata

amanda ha detto...

vabbè Sergio, qui dove ci porti tu siamo davvero oltre, il povero Biondillo non merita certi accostamenti, anche perchè avrei chiuso il libro a metà di pagina 1 si sbrodolassero da soli questi :)

alessandra ha detto...

Molto interessante..segnato! Grazie Amanda!

oriana ha detto...

si, mi piace. Adoro il sangue che scorre copioso.

@ Sergio, sei davvero troppo oltre.Brrrr!

Ernest ha detto...

Ottimo!

Marilina ha detto...

Grazie Amanda!!!
La prossima settimana vado a farmi la tessera della biblioteca di Treviso.
E farò un figurone quando chiederò tutti i tuoi tituli (cit).

giacy.nta ha detto...

Praga magica è stato pesante pure per me ( anche se conosco il significato di ctonio ) . Bellissimo ( ! ) ma non vedevo l'ora che finisse.
Effettivamente l'incip del libro che hai presentato non è incoraggiante. Hai saputo "velarlo". :-)
Baci e buona giornata

suarakamansa ha detto...

il morto deve essere a pag 3 e deve essere morto male male.
Ctonio vorrà dire legato alla terra?
come Chtulhu?

ciao

amanda ha detto...

@Suara: per il Chtulhu dovrei chiedere al 3/4 che Lovecraft l'ha letto, io non sono amante del genere